Calciomercato Inter, Wanda Nara: "Rinnovo Icardi al 100%, ma noi non l'abbiamo mai chiesto"

CalcioMercato

La moglie-agente dell'attaccante argentino torna sul capitolo rinnovo: "Sono certa che si farà, ma noi non lo abbiamo mai chiesto all'Inter. Quando la società chiamerà, risponderò: speriamo sia la settimana decisiva". Fino al 31 gennaio tutte le sere su Sky Sport Football e Sky Sport 24 "Calciomercato, L'Originale", con Bonan, Di Marzio e Fayna

MERCATO LIVE: TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

DA ICARDI A GODIN: LE ULTIME SUL MERCATO DELL'INTER

INTER: CALENDARIO - RISULTATI - NEWS

All’indomani dello 0-0 dell’Inter contro il Sassuolo, Wanda Nara è tornata a parlare del rinnovo di Mauro Icardi, uno dei temi più caldi in casa nerazzurra. La moglie-agente dell’attaccante argentino ha sottolineato come il giocatore non si sia mai fatto avanti con la società: "Mauro non ha mai chiesto nulla - ha ammesso a Tiki Taka - Io non ho chiesto mai un rinnovo, né ora e né l’anno scorso. Quando mi chiamano mi siedo punto e basta. La società saprà quando è il momento di chiamare. Il problema è che sono sempre io la str***, ma io non ho chiesto proprio niente. Se l’Inter non voleva trattare con me? Non sono cose uscite dall’Inter. Ognuno ha il procuratore che merita, Icardi è trasparente e lo sono anche io. Quando loro chiameranno io risponderò. Io non devo chiamare nessuno, sono loro che chiamano me. Punto e basta". Poi un "sì" netto sulla volontà di Icardi di restare a lungo in nerazzurro.

"Speriamo sia la settimana giusta"

Wanda Nara ha proseguito parlando del faccia a faccia previsto a breve tra le parti: “Assolutamente sì, ci sarà. Ho detto che abbiamo un appuntamento e vedremo. È la settimana più importante? Speriamo lo sia. il mio telefono è acceso. Per me è un cento per cento che si farà il rinnovo, ma non ho ancora parlato con nessuno e quindi vediamo. Dire che lo spogliatoio dell’Inter dipende dal rinnovo di Icardi è dire che l’Inter è un club debole e ti viene voglia di andare via, ma non è così. Se le voci destabilizzano Mauro? Un campione come Mauro non sente la pressione, si sarebbe visto in altre occasioni, come un rigore. Lui è freddo, queste cose non lo preoccupano e non penso che la squadra abbia problemi per questo”. Tornando alla partita contro il Sassuolo, infine, in cui l’attaccante non ha trovato i giusti spazi: "È stato poco servito e può capitare. Ma si dice che è sempre colpevole di tutto, è abituato, ci sta che sia così, è il capitano. Nella scorsa partita ha fatto gol, può capitare a volte che non segni", ha concluso Wanda Nara.

Icardi troppo isolato? Il parere del Club di Sky Sport

Sono ormai quasi tre mesi che Mauro Icardi non segna un gol su azione, l'ultimo contro la Roma (poi solo rigori, ndr). I numeri dell'argentino restano comunque buoni, ma sembra evidente che la fase offensiva nerazzurra possa migliorare. "Capita nell’Inter, anche quando la squadra gioca le sue partite in casa, che Icardi scompaia durante la partita - ha analizzato Stefano De Grandis al Club di Sky Sport - Si è visto anche con il Sassuolo: Icardi ha toccato soltanto 16 palloni". Luca Marchegiani ha precisato: "È vero, ma Icardi ci ha anche abituato a toccare pochi palloni durante le partite e magari fare tre gol. Secondo me la prestazione di Icardi non va valutata sulla quantità di palloni che tocca, ma da come si muove all’interno dell’area di rigore. Col Sassuolo, per esempio, l’ho sempre visto defilarsi, non ha attaccato una volta il primo palo. Ha sempre aspettato che la palla gli arrivasse”.

I più letti