Calciomercato, Modric: Mijatovic avvisa l'Inter: "Resterà al Real Madrid"

Calciomercato

L'ex centrocampista del Real - direttore sportivo del club dal 2006 al 2009 - ha parlato del futuro del croato, escludendone la partenza in estate: "Sta molto bene a Madrid, anche se soffre la situazione attuale. Ma resterà fino a quando il club lo vorrà"

IL BERNABEU FISCHIA BALE: E' ROTTURA?

MARCELO: "FUTURO? IL REAL E' CASA MIA"

Un finale di stagione a dir poco complicato, un futuro tutto da scrivere. Il Real Madrid di Zidane è avvolto più da dubbi che da certezze. In Liga i Blancos hanno rimediato una brutta sconfitta (la decima in campionato) nel derby contro il Rayo Vallecano. Un ko che ha fatto infuriare anche Zidane, che nel post partita ha utilizzato l'aggettivo "indifendibili" per descrivere la prova dei suoi ragazzi. Fra i quali anche Luka Modric. Il croato, si sa, piace molto all'Inter. I nerazzurri ci provarono la scorsa estate, ma la trattativa non andò a buon fine. Chissà che Marotta e Ausilio non possano ritentare anche a questo giro. Il centrocampista del Real ha più volte dichiarato di stare bene a Madrid e di voler continuare sotto la guida di Zidane: "E sarà così - ha spiegato Pedja Mijatovic, ex attaccante del Real e direttore sportivo dei blancos dal 2006 al 2009 - detto questo, Luka soffre molto la situazione attuale. Dopo il match con il Rayo, ho parlato con lui e mi ha detto di essere molto arrabbiato con se stesso per la sua prova. E' stata probabilmente la prestazione peggiore da quando è arrivato. Lui è un grande professionista e farà tutto il possibile per essere decisivo nella prossima stagione. E' molto contento al Real e resterà fino a quando il club lo vorrà. Il prossimo anno andrà bene, ne sono sicuro". Parole chiare quelle del montenegrino, che non lasciano davvero spazio a possibili trattative". 

La stagione di Modric

Poi, si sa, nel mercato mai dire mai. Quel che è certo è che la stagione di Modric non è stata la migliore della sua carriera. Sicuramente inferiore rispetto a quella passata, che lo ha visto vincere il Pallone d'Oro dopo aver sfiorato l'impresa Mondiale con la sua Croazia. Per il centrocampista, quest'anno, 4 gol e 8 assist in 44 presenze. Nessuno ci ha rinunciato dunque, da Lopetegui a Zidane passando per Solari. Il suo rendimento, tuttavia, non è bastato per far svoltare il Real Madrid, in difficoltà da inizio a fine stagione: "Cristiano Ronaldo ci manca, non è facile sostuirlo" Aveva detto a qualche mese di distanza dalla partenza del portoghese. Il contratto di Modric, nel frattempo, scade nel 2020. Sarà un'estate calda dunque, che porterà al rinnovo oppure ad una partenza. E l'Inter resta sempre alla finestra.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.