Pochettino alla Juve? "Voglio restare al Tottenham"

CalcioMercato

L’allenatore degli Spurs, accostato alla panchina della Juventus per il dopo Allegri, ha chiarito le sue intenzioni: "Abbiamo le migliori strutture rispetto ad ogni altra società, voglio rimanere e aiutare il club a diventare tra i migliori al mondo"

POCHETTINO: "NON PRENDERÒ DECISIONI DOPO LA FINALE"

POCHETTINO VUOLE LA JUVE? L'INDISCREZIONE DEL CUGINO

IL MERCATO DELLE PANCHINE IN SERIE A

Il nome di Mauricio Pochettino è finito al centro del mercato delle panchine. Autore di una grandissima stagione alla guida del Tottenham, portato addirittura in finale di Champions League, l’allenatore argentino è stato accostato con forza alla panchina della Juventus, ancora alla ricerca del successore di Massimiliano Allegri. Nonostante i rumours particolarmente insistenti, però, Pochettino ha assicurato di voler rimanere al Tottenham. Parole precise quelle del manager degli Spurs, che ha chiarito le sue intenzioni nel corso di un’intervista rilasciata a talkSPORT.

Avanti con il Tottenham

L’allenatore, alla guida del Tottenham dal 2014, ha spiegato come il suo obiettivo sia quello di aiutare il club a diventare tra i migliori al mondo: "Quando parliamo di strutture, per me, il Tottenham in questo momento è il miglior club del mondo – ha esordito Pochettino -: se consideriamo il centro di allenamento e il nuovo stadio, non c'è un club migliore. Poi siamo a Londra e non esiste una città migliore. Giochiamo in Premier League, che è il campionato più duro ed eccitante. Ma ora abbiamo bisogno di fare un passo in avanti: ci rendiamo conto che possiamo continuare nel nostro processo di miglioramento e vogliamo farlo, con l’obiettivo di portare il Tottenham al livello delle migliori squadre del mondo. C’è ancora tanto lavoro da fare, ma io sono motivato a rimanere per aiutare la società a raggiungere ciò che merita". Pochettino ha poi svelato che dopo la finale di Champions League contro il Liverpool ci sarà un incontro per pianificare il futuro: "In questo momento pensiamo alla Champions, siamo concentrati su quello. Poi parleremo e vedremo come costruire il nostro futuro. Ci incontreremo con il presidente Daniel Levy e vedremo quali saranno le sue idee. Si deciderà quale sarà il piano per poter fare l’ultimo passo – ha concluso – e raggiungere una posizione che ci potrà fare sognare".

I più letti