Calciomercato Inter, cosa serve per il futuro? L'opinione dello Sky Calcio Club

Calciomercato

Allo Sky Calcio Club si è provato a delineare quella che sarà l'Inter della prossima stagione, con Antonio Conte alla guida dei nerazzurri: "Con l'acquisto di Godin si giocherà con la difesa a 3, ma serviranno degli esterni e più qualità in mezzo al campo. Poi bisognerà capire cosa fare con Icardi..."

CONTE ALL'INTER: L'ANNUNCIO UFFICIALE. LIVE

KEITA-NAINGGOLAN, INTER-EMPOLI 2-1: GOL E HIGHLIGHTS

CLICCA E RICEVI GRATIS SU WHATSAPP LE NEWS DI SKY SPORT

La sofferenza è stata più del previsto. Ma alla fine, grazie al gol di Nainggolan a nove minuti dal termine e ai miracoli di Handanovic, l'Inter ha centrato l'obiettivo Champions League per il secondo anno consecutivo. Un traguardo che, tuttavia, difficilmente basterà a salvare la panchina di Luciano Spalletti. Marotta e Ausilio, infatti, sono pronti ad affidare la guida tecnica ad Antonio Conte, con l'accordo che potrebbe essere ufficializzato già in settimana. Ma come sarà la nuova Inter? Allo Sky Calcio Club hanno provato a definire quella che sarà la squadra nerazzurra nella prossima stagione. "È di difficile collocazione - ha spiegato Bergomi -. Ha preso un altro centrale di spessore, Godin, che però ha 33 anni e arriva ad arricchire un reparto che era già ben coperto, perché Skriniar e de Vrij hanno fatto bene quest'anno. Giocherà con una difesa a 3, dunque ha bisogno di esterni che al momento non ha per come li vuole Conte. Bisognerà intervenire anche a centrocampo e poi bisognerà capire cosa fare in attacco, come vorrà giocare e cosa si farà con Icardi. È difficile metterla insieme la squadra in questo momento. Ecco perché il progetto del Milan io lo vedo diverso. Lì c'è un discorso di giovani, di italiani...". Su quest'ultimo punto, però, Capello ha espresso una linea di pensiero diversa. "Anche nei rossoneri non c'è tanta qualità - ha detto l'allenatore classe '46 -. Se facciamo un discorso di giovani e guardiamo la Primavera... (retrocessa nella serie cadetta ndr). Io ho allenato alla Roma, al Milan, alla Juve: giocare a San Siro è il posto più difficile. Quando metti la maglia e scendi in campo a San Siro devi avere grande personalità. Quindi attenzione quando si vanno a prendere i giovani".

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.