Adailton riparte dalla Serie D: è il nuovo allenatore della Vigor Carpaneto

Calciomercato

L'ex attaccante tra le altre di Parma e Verona allenerà la Vigor Carpaneto, squadra che milita nel campionato di Serie D italiano. Il brasiliano: "Qui grazie a Rantier. Sono entusiasta"

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE NEWS

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

L’Italia e la Serie A la conosce bene, avendo giocato per tanti anni nel nostro campionato. La carriera da calciatore, però, ormai è solo in ricordo per Adailton che ha intrapreso una nuova vita in panchina: dopo l’esperienza nello staff tecnico della Virtus Verona, in Serie C, adesso il brasiliano ha ufficialmente accettato l’incarico di nuovo allenatore della Vigor Carpaneto, società che milita in Serie D.

Adailton allenerà in D: a lui la panchina della Vigor Carpaneto

“Cambio al timone tecnico della Vigor Carpaneto, che oggi ufficializza l’avvicendamento in panchina della prima squadra biancazzurra  militante per il terzo anno consecutivo in serie D. La società del presidente Giuseppe Rossetti dà il benvenuto al tecnico Martins Adailton, brasiliano con una gloriosa carriera in serie A e internazionale da attaccante, mentre da allenatore è reduce dall’esperienza come vice alla Virtus Verona, prima vincendo la serie D (2017-2018) e poi affrontando la Lega Pro nella stagione appena conclusa”, si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla Vigor Carpaneto.

“Adaliton riceve il testimone da Marco Veronese, tecnico milanese che aveva concluso positivamente la scorsa annata calcistica subentrando a sua volta  a marzo a Stefano Rossini. Lo scorso 28 maggio Veronese (già vice di Gianni de Biasi sulla panchina della nazionale maggiore dell’Albania) era stato ufficialmente confermato sulla panchina della Vigor, ma nelle scorse ore avrebbe ricevuto una proposta dalla serie B come allenatore in seconda. Così, il presidente Rossetti ha deciso di percorrere altre strade, cogliendo al volo l’occasione della pista tecnica che portava ad Adaliton”, conclude la nota.

Adailton: "Qui grazie a Rantier. Sono entusiasta"

Dopo l’ufficialità dell’incarico da nuovo allenatore della Vigor Carpaneto, Adailton ha parlato così al sito ufficiale del club, svelando anche alcuni retroscena. “La trattativa è maturata tramite Julien Rantier, mio ex compagno di squadra a Verona e che ora ritrovo alla Vigor. Ha fatto il mio nome al presidente, avevamo svolto insieme il corso federale a Coverciano, poi mi ha parlato benissimo della società, del presidente e di tutto l’ambiente di Carpaneto”, le parole del brasiliano. “Questa proposta mi ha entusiasmato, sapevo come potesse essere una chance importante in una società che vuole far bene. La serie D è un campionato importante, sono contento di aver raggiunto un accordo e penso che occorra fare sempre meglio: la Vigor ha già fatto bene, ha una base da cui partire, il presidente ha lavorato per mantenere uno zoccolo duro della squadra e questo è fondamentale. Cercheremo di fare meglio, crescere, migliorare”, ha proseguito Adailton.

"Impressione positiva. Voglio qualità"

Il nuovo allenatore della Vigor Carpaneto ha poi aggiunto: “La mia primissima impressione è positiva, ho conosciuto un presidente serio, che ha voglia di far bene e che lascia la libertà di lavoro tecnico al suo allenatore; anche come persona ho avuto un’ottima impressione e i rapporti sono importanti: nell’ambiente bisogna avere un’unica intesa. Come allenatore non aspetto che succedano le cose: dobbiamo essere una squadra che gioca sempre per vincere, con voglia di aggredire e rubare il pallone e avere qualità nel gioco”, ha concluso Adailton.

Chi è Adailton? La carriera del brasiliano

In Italia arriva nell’estate del 1997, acquistato dal Parma dopo essersi messo in mostra con il Brasile nel Mondiale Under 20 nel quale realizza 10 gol diventando il capocannoniere della manifestazione. Un anno positivo in gialloblù, poi le sirene del mercato: Adailton si trasferisce al Paris Saint-Germain, per poi far ritorno in Italia nel Verona nell’estate del 1999, società in cui ha militato fino all’estate del 2006. Un vero e proprio simbolo e beniamino dei tifosi dell’Hellas. Poi le esperienze al Genoa e al Bologna, prima del trasferimento all’estero a carriera ormai quasi agli sgoccioli. Scarpini al chiodo appesi nel gennaio del 2014, adesso la nuova vita in panchina: da vice allenatore della Virtus Verona prima, da primo allenatore della Vigor Carpaneto, in Serie D.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.