Spoleto, nominata presidente la principessa araba Norah Bint Saad Al Saud

Calciomercato

La squadra di Eccellenza umbra 'parlerà' arabo: il ruolo di presidente è stato affidato alla principessa Norah Bint Saad Al Saud, figlia del cugino dell’attuale re dell’Arabia Saudita. È la prima volta nella storia del calcio italiano

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Una grande novità nel calcio italiano. Arriva da Spoleto, dove la nuova proprietà guidata da Massimiliano Pincione ha affidato il ruolo di presidente a una principessa araba. Si tratta di Norah Bint Saad Al Saud, figlia del cugino dell’attuale re dell’Arabia Saudita, diventata dunque la prima donna saudita a ricoprire una funzione apicale in una società sportiva. "Il calcio è una passione di famiglia ed è per questo che ho scelto questo sport - ha spiegato durante la conferenza stampa di presentazione -. La città di Spoleto è conosciuta e famosa in tutto il mondo. La squadra è una piccola realtà calcistica e io non ho ancora grande esperienza in questo campo, ma c'è la possibilità di lavorare per farla crescere ed ambire alla scalata di categoria". La Ssd Spoleto Calcio, infatti, milita in eccellenza, ma i tifosi - con il passaggio di consegne alla nuova cordata - sognano già di poter conquistare promozioni e salire nel calcio di alto livello. Oltre alla principessa Al Saud, lo staff societario del club umbro sarà composto da Pincione (suo braccio destro), Paolo Iapaolo (direttore generale), Alberto Del Frate (area tecnica), Fausto Ricci (mister della prima squadra), Maria Moroni (ufficio stampa) e Ivano Angelotti (responsabile del marketing). Spoleto si conferma dunque, a tutti gli effetti, la 'Città dei due Mondi'.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche