Guardian: niente Cina per Mourinho, ha detto no al Guangzhou Evergrande

Calciomercato

Secondo il Guardian, l'allenatore portoghese avrebbe rifiutato la ricchissima offerta del club cinese: dietro al suo no soprattutto motivi familiari. Per adesso lo Special One resta in attesa dell'occasione giusta

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE IN TEMPO REALE

MOU... A WIMBLEDON: "FUTURO IN ITALIA? PERCHE' NO"

Non sarà in Cina il futuro di José Mourinho. Secondo il Guardian, infatti, l'allenatore portoghese avrebbe detto di no al Guangzhou Evergrande che gli aveva offerto la panchina con un ricchissimo contratto. Dietro alla scelta di Mou ci sarebbero innanzitutto motivi familiari, con l'allenatore che preferirebbe non stravolgere vita e abitudini dei suoi cari con un trasferimento in Cina.

Il portoghese ha comunque incontrato i vertici del club, che gli hanno offerto uno stipendio molto superiore ai 15 milioni di sterline che guadagnava al Manchester United: tuttavia, dopo i colloqui, ha preferito rifiutare. Senza una panchina da metà dicembre, quando è stato esonerato dallo United, adesso Mou è in attesa della giusta occasione e, come sempre, dei una sfida in grado di motivarlo. In questo senso, il suo no alla SuperLeague cinese era stato "anticipato" ai microfoni di Sky quando, intervistato a Wimbledon da Stefano Meloccaro, aveva ribadito come nel suo futuro ci sia "solo il calcio e sempre ad alto livello".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche