Icardi, la Juve e il Napoli: le ultime news di calciomercato

Calciomercato

La Juventus e il Napoli seguono con attenzione l’attaccante in uscita dall'Inter. Gli azzurri hanno avuto un primo contatto con Wanda Nara, a cui hanno presentato una prima offerta non scritta. I bianconeri restano vigili e guardano anche a Lukaku. Marotta intanto allontana le voci di uno scambio con Dybala. E Mauro imperterrito posta foto dal ritiro svizzero

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Mauro Icardi è al centro del calciomercato di Serie A. L’attaccante è in uscita dall’Inter, come confermato anche dall’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, che ha dichiarato che il giocatore non rientra più nel progetto tecnico del club, per quanto l’intenzione non sia assolutamente quella di svenderlo. Su di lui ci sono le due squadre che si sono imposte ai vertici del calcio italiano negli ultimi anni, la Juventus e il Napoli. L’ultima mossa in ordine di tempo è degli azzurri: il direttore sportivo Cristiano Giuntoli ha avuto un contatto con la moglie e agente dell’argentino, Wanda Nara, per sondare la disponibilità del calciatore alla prima bozza di offerta su cui sta lavorando il Napoli. Si parla di una cifra tra i 60 e i 65 milioni di euro da proporre all’Inter, mentre per Icardi è pronto un contratto da 7,5 milioni più bonus. Molto vicino, dunque, a quelle che erano le sue richieste, che si aggirano sui 10 milioni di ingaggio. Ad ogni modo, adesso il giocatore è in ritiro con i nerazzurri a Lugano. La trattativa sarà molto lunga, anche perché con la chiusura del mercato nuovamente ricollocata per l’inizio di settembre, le società potranno compiere le proprie operazioni con maggiore calma. L’anno scorso, infatti, si potevano concludere affari fino al 17 agosto, a poche ore dall’inizio del campionato.

La posizione della Juventus

La Juventus continua a seguire con attenzione tutti gli sviluppi relativi alla posizione di Mauro Icardi, ma per il momento non può muoversi con decisione poiché dispone già di tanti uomini nel reparto offensivo. Oltre a Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic, che sono sul mercato, ci sono poi Cristiano Ronaldo, Dybala, Douglas Costa e Bernardeschi. Tra il Pipita e il croato dovrà partirne almeno uno per permettere ai bianconeri di cominciare seriamente il dialogo con l’Inter per il trasferimento di Icardi. Naturalmente, questa fase interlocutoria agevola il Napoli che come detto si è reso disponibile ad assecondare le pretese economiche del calciatore. La Juve, in ogni caso, vuole acquistare un attaccante e per questo, oltre a Icardi, ha chiesto informazioni per Romelu Lukaku che è un obiettivo dichiarato proprio dei nerazzurri. Anche in questo caso risulta una fase di stallo, perché l’Inter per dare l’assalto al giocatore dovrà definire alcune cessioni, a partire da quella dell’ex capitano.

Marotta sull’ipotesi scambio con Dybala

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, nella conferenza stampa tenuta insieme al nuovo allenatore Antonio Conte, ha parlato così della possibilità di scambiare Icardi con Paulo Dybala: "Come ben sapete, oggi il calciatore è protagonista del proprio futuro. Quindi bisogna trovare una società che soddisfi le esigenze tecniche del calciatore e la sua volontà è prioritaria rispetto a qualsiasi decisione della società. Fino a questo momento della Juventus non si vede nemmeno l'ombra. L’eventualità di uno scambio credo sia utopistica in questo momento, anche se ho avuto modo di conoscere Dybala per le qualità tecniche, l'abbiamo comprato dal Palermo e so quanto vale, è un ottimo giocatore. Che si possa ipotizzare uno scambio del genere però mi sembra un po' utopistico".

Ancelotti: "Apprezziamo Icardi"

Da Dimaro, invece, Carlo Ancelotti ha parlato così di Mauro Icardi nella conferenza di inizio ritiro. "Icardi è un ottimo giocatore, non è apprezzato soltanto da noi. Per il Napoli è qualcosa di positivo che giocatori così importanti vengano accostati a noi. C'è l'apprezzamento per il calciatore e niente di più. Non mi focalizzerei sul profilo di un attaccante d'area di rigore, ma in generale su un giocatore che possa aumentare la qualità della rosa" ha detto l’allenatore in proposito.

I post su Instagram sul ritiro

In questo contesto c'è Mauro Icardi che, imperturbabile, continua a usare i social dal ritiro nerazzurro in Svizzera. La scritta "Lugano 2019", intermezzata da un suo primo piano, sguardo in camera, come a dire che lui c'è. E poi tre foto con i compagni postate in serata. L'argentino ha intrapreso il ritiro 2019-2020 come se fosse ancora lui il centravanti titolare dell'Inter. La telenovela dell'estate è appena iniziata.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche