Fiorentina, Pulgar si presenta: "Assomiglio a Badelj". E sceglie la 7 di Pizarro

Calciomercato

Il nuovo centrocampista della squadra di Montella si presenta: "Felice del progetto Fiorentina. Io e Badelj abbiamo caratteristiche simili: voglio imparare da lui e dare il mio contributo". Il cileno ha scelto lo stesso numero che il connazionale aveva a Firenze: "Ma con Pizarro non ho parlato"

FIORENTINA, E' FATTA PER PULGAR

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Firme, ufficialità e presentazione. La Fiorentina ha fretta di conoscere Erick Pulgar, ultimo colpo del mercato viola annunciato in mattinata e presentato già oggi nella sala stampa del Franchi. "Non vedo l'ora di iniziare e di allenarmi con i compagni", le prime parole del centrocampista cileno con la nuova maglia. Un affare da 10 milioni, più una percentuale sulla futura rivendita, che ha sancito l'addio di Pulgar al Bologna dopo 106 presenze e 10 gol (di cui 6 nell'ultimo campionato) in quattro stagioni.

"Ringrazio il Bologna per questi quattro anni, li porterò nel cuore. Ma ora sono felice di far parte del progetto Fiorentina: sapevo da tempo di questa trattativa", rivela il classe '94. "Nell'ultimo anno sono cresciuto molto, sia in rossoblù che in Nazionale, ho imparato tanto da giocatori come Vidal e Aranguiz". E da chi proverà a rubare qualche segreto a Firenze, Erick non ha dubbi: "Badelj. Io e lui abbiamo caratteristiche simili e ho tanto da imparare da lui: voglio dare il mio contributo a questa squadra".

"Mihajlovic? Quello che ci siamo detti rimane tra noi"

Pulgar spiega poi come si è avvicinato alla nuova realtà. "Ho visitato Firenze con la famiglia nei mesi scorsi, è una città bellissima. E ho avuto modo di confrontarmi con alcuni amici che me ne hanno parlato benissimo". Inevitabili le domande su Sinisa Mihajlovic, suo allenatore al Bologna da gennaio e già sulla panchina viola tra 2010 e 2011. "Sì, ho parlato con il mister ma quello che ci siamo detti rimane tra di noi", glissa Pulgar sul delicato momento di Miha per poi tornare a parlare della sfida in maglia Fiorentina: "Il mio punto di forza? Credo di dare equilibrio alla squadra, ma si può migliorare ogni giorno". E chiude con una battuta su un illustre ex di Fiorentina e Cile. "David Pizarro mi parlava sempre di Firenze", sorride Pulgar che ha scelto la maglia numero 7 che vestiva il collega di reparto. "In questi giorni non l'ho sentito, ma finalmente l'ho accontentato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche