James non è come CR7: "Pensa di più alle sopracciglia"

Calciomercato

Héctor Fabio Cruz, che ha conosciuto il giocatore del Real Madrid nella nazionale colombiana: "James non comprende bene quali siano le sue priorità, chi guadagna 7,5 milioni di euro all'anno non può ignorare la sua preparazione. Prenda esempio da CR7, un professionista straordinario"

CALCIOMERCATO LIVE, NEWS E TRATTATIVE

REAL MADRID, JAMES KO: STOP DI 2-3 SETTIMANE

LE ULTIME PAROLE DI ANCELOTTI SUL TREQUARTISTA COLOMBIANO

Non sono ore felici per James Rodriguez. Il trequartista colombiano, obiettivo di calciomercato del Napoli, era stato schierato titolare nel Real Madrid nell'ultimo match di Liga contro il Valladolid, ma un infortunio al polpaccio destro lo ha costretto a lasciare il campo in avvio di secondo tempo e lo terrò ai box per due o tre settimane. Al ko, si sommano le dichiarazioni del dottor Héctor Fabio Cruz, specialista in medicina dello sport e con una vasta esperienza nella nazionale colombiana. Ai microfoni di Futbolred, Cruz ha spiegato che a suo parere il probema principale del giocatore del Real Madrid non è nelle gambe ma nella testa. "James non comprende bene quali siano le sue priorità – sono le parole del medico, che vanta una lunga e importante esperienza nella medicina dello sport - invece di lavorare per presentarsi pronto alla nuova stagione, preferisce preoccuparsi delle sopracciglia e del taglio di capelli".

Il paragone: "CR7 ha fatto una sola settimana di vacanza"

I problemi muscolari perseguitano James dal 2014, dopo i Mondiali che lo hanno rivelato al calcio che conta con il successivo passaggio dal Monaco al Real Madrid. Alla diagnosi, Cruz aggiunge anche un paragone. Quello con Cristiano Ronaldo: "Cristiano si è preso una settimana in vacanza, è salito sul suo yacht con la sua famiglia alle isole greche e la settimana successiva ha lavorato 15 persone per la prossima stagione. È il ragazzo più professionale che conosca". Dose rincarata dallo stesso Cruz: "Un giocatore che guadagna 7,5 milioni di euro all'anno non può ignorare la sua preparazione. Le grandi squadre come Madrid sono certe di avere in rosa dei professionisti, che si preparano. James non è pronto con la testa, non si prepara adeguatamente". Con tanto di esempi: "Ha lasciato i Mondiali da infortunato è si è subito spostato in spiaggia, noleggiando un aereo privato, per rilassarsi. Dopo la Coppa America è stato a Medellin, senza allenarsi". Per un calcio che è come "un proiettile che viaggia a 350 chilometri all'ora", per usare le parole del medico, James non può concedersi dei lunghi momenti di relax. "Un atleta deve preparare il corpo per i carichi elevati che ne derivano - le sue parole - James non può smettere di lavorare perché sa di avere dei difetti e deve lavorare su questi ogni giorno. Se è ancora in tempo per cambiare? Se vuole correggersi, deve cambiare la sua mentalità, il suo atteggiamento. Si tratta di un giocatore dalle qualità enormi, ma così non troverà mai continuità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche