Barcellona, Vidal si sfoga: "Triste perché gioco poco". E l'Inter osserva interessata

CalcioMercato
©Getty

Il cileno ha giocato solo tre volte dal 1' in Liga e non è contento: "Se non sono importante, allora a dicembre o in estate dovrò trovare una soluzione". I nerazzurri osservano interessati, con Conte e Marotta che cercano rinforzi a centrocampo e che lo conoscono bene dai tempi della Juventus

Arturo Vidal a Barcellona ha perso il sorriso. Il suo volto imbronciato che spunta fuori dal piumino di rappresentanza è diventato un'immagine quasi fissa. Ha già segnato quattro gol in stagione, battendo così il suo record dell'anno scorso. Tuttavia ha iniziato da titolare solo in tre delle nove gare giocate in Liga, così come Valverde lo ha schierato dal primo minuto soltanto una volta su cinque match di Champions League (nello 0-0 con lo Slavia Praga). Di qui un malcontento che il centrocampista cileno non ha mai tenuto nascosto quando si è trattato di esprimere la propria opinione: "Mi piacerebbe restare qui per sempre, ma devo essere sincero e vivere giorno per gorno - ha spiegato il classe 1987 in esclusiva all'emittente TV3 - fino a questo momento non ho giocato in diverse occasioni. Questo mi ha fatto sentire triste. Se a dicembre, o quando la stagione sarà finita, non mi sento importante qui, dovrò trovare una soluzione ed ampliare gli orizzonti per essere importanti". Un campanello d'allarme per il Barcellona, con cui Vidal ha un contratto fino al 2021. 

Inter alla finestra

Chi lo apprezza molto è Antonio Conte, che in passato lo ha avuto alla Juventus e che adesso lo vedrebbe bene nel centrocampo della sua Inter, seconda in classifica e ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions. De Paul, Kulusevski  e Soumaré fra gli obiettivi per rinforzare il reparto, ma il cileno resta una pista che piace. Inter e Barcellona si sono viste a fine ottobre, tanti i nomi sul piatto: Lautaro e Skriniar da una parte, Rakitic e proprio Vidal dall'altra. Conte preferirebbe il secondo al croato, perché ha tutte le caratteristiche che cerca in un giocatore. Marotta, dall'altra parte, vorrebbe valutare ancora, soprattutto per il lato comportamentale/caratteriale, avendolo avuto anche lui molti anni alla Juventus. Insomma, l'Inter resta alla finestra e osserva interssata cosa succede dalle parti del Camp Nou.

I più letti