Ibrahimovic e il Bologna: la carta Mihajlovic per continuare a sognare

Calciomercato

Alessandro Sugoni

©LaPresse

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic sembra essere ancora in campo, ma non più al Milan. La corte dell'amico Sinisa Mihajlovic potrebbe convincerlo a restare in Italia...

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

A Milano è tornato da poco. A Milano – probabilmente – resterà poco. A gennaio aveva scelto un Milan che 5 mesi dopo quasi non c’è più.  Un Milan che sta cambiando pelle, a livello dirigenziale e tecnico. Per questo Ibra è pronto ad andare, per questo il Milan lo lascerà andare. A meno di colpi di scena clamorosi (che il calciomercato non fa mai mancare) lo vedremo ancora in campo a 39 anni, ma con una nuova maglia. Un futuro lontano da Milano però non è necessariamente un futuro lontano dall’Italia. Il Bologna quest’inverno lo ha sognato, ci ha provato, ha sperato. E i sogni si sa, non tramontano mai…

Mihajlovic: "O viene da noi o torna in Svezia"

Difficile certo, ma la carta da giocare – ora come allora – si chiama Sinisa Mihajlovic. Che a sua volta ha chiamato lo svedese. O torna in Svezia, o viene da noi – ha detto alla tv serba. Più che un’apertura, un appello ad un amico. Il loro rapporto, che dura dagli anni dell’Inter, è sempre rimasto splendido. L’obiettivo sarebbe spostare un gradino più in su le ambizioni della squadra e magari portare il Bologna di nuovo in Europa. Una sfida che due così possono tranquillamente vincere. L’ultima affascinante sfida di una carriera incredibile.

Zlatan e Sinisa, prima avversari in campo, poi assieme all'Inter
Zlatan e Sinisa, prima avversari in campo, poi assieme all'Inter - ©LaPresse

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE