Ibrahimovic e il Bologna: la carta Mihajlovic per continuare a sognare

Calciomercato

Alessandro Sugoni

©LaPresse

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic sembra essere ancora in campo, ma non più al Milan. La corte dell'amico Sinisa Mihajlovic potrebbe convincerlo a restare in Italia...

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

A Milano è tornato da poco. A Milano – probabilmente – resterà poco. A gennaio aveva scelto un Milan che 5 mesi dopo quasi non c’è più.  Un Milan che sta cambiando pelle, a livello dirigenziale e tecnico. Per questo Ibra è pronto ad andare, per questo il Milan lo lascerà andare. A meno di colpi di scena clamorosi (che il calciomercato non fa mai mancare) lo vedremo ancora in campo a 39 anni, ma con una nuova maglia. Un futuro lontano da Milano però non è necessariamente un futuro lontano dall’Italia. Il Bologna quest’inverno lo ha sognato, ci ha provato, ha sperato. E i sogni si sa, non tramontano mai…

Mihajlovic: "O viene da noi o torna in Svezia"

Difficile certo, ma la carta da giocare – ora come allora – si chiama Sinisa Mihajlovic. Che a sua volta ha chiamato lo svedese. O torna in Svezia, o viene da noi – ha detto alla tv serba. Più che un’apertura, un appello ad un amico. Il loro rapporto, che dura dagli anni dell’Inter, è sempre rimasto splendido. L’obiettivo sarebbe spostare un gradino più in su le ambizioni della squadra e magari portare il Bologna di nuovo in Europa. Una sfida che due così possono tranquillamente vincere. L’ultima affascinante sfida di una carriera incredibile.

Zlatan e Sinisa, prima avversari in campo, poi assieme all'Inter
Zlatan e Sinisa, prima avversari in campo, poi assieme all'Inter - ©LaPresse

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.