Juventus, Buffon: "L'esperienza mi dà forza per ripartire". Ritiro più lontano?

juventus

Il portiere bianconero, che nei mesi scorsi aveva annunciato che in primavera avrebbe deciso il suo futuro, allontana il ritiro: "Gli anni mi hanno insegnato che bisogna trovare in se stessi le giuste energie per ripartire"

RIPRESA SERIE A, IL CALENDARIO UFFICIALE

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

"Gli anni mi hanno insegnato che bisogna sempre trovare in sé stessi le giuste energie per ripartire più concentrati di prima. I risultati che verranno saranno il frutto del nostro impegno e del nostro lavoro". È questo il pensiero che Gigi Buffon ha affidato ai social: un incoraggiamento in vista della ripresa a tutto il gruppo bianconero ancora in corsa su tutti i tre fronti, ma anche un messaggio che lascia trasparire una forte motivazione personale che potrebbe far pensare alla sua intenzione di allontanare il momento del ritiro. Proprio nel giorno del suo compleanno, lo scorso il 28 gennaio, il portiere della Juventus aveva rimandato la decisione sul futuro alla primavera: "Guardiamo come arrivo a marzo-aprile, se non ci sarà il crollo andremo avanti". Da allora tante cose sono cambiante, ma Buffon – contratto in scadenza a fine stagione – non sembra aver perso  voglia e stimoli, anzi è pronto a una nuova sfida con la ripartenza delle competizioni.

"Rinnovo in dirittura d'arrivo"

Per quanto riguarda il suo futuro, dunque, deciderà lo stesso Buffon anche se il direttore sportivo della Juventus Paratici – durante “Il calciomercato che verrà” a Sky Sport - a inizio maggio ha confermato che il prolungamento del portiere bianconero è "in dirittura d'arrivo". Oltre 1100 partite, con 9 scudetti vinti, un titolo mondiale, altri trofei, il record con Maldini di presenze in serie A (647) e di maglie azzurre (176): il pensiero di Buffon è ancora rivolto al campo, alla Juve.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE