Smalling non potrà giocare l'Europa League con la Roma. Sanchez sì ma solo per gli ottavi

Calciomercato

I Red Devils comunicano di aver esteso il contratto di prestito dell'attaccante in nerazzurro e del difensore in giallorosso. E per Sanchez c'è un'ulteriore proroga: sarà a disposizione di Conte per Inter-Getafe, ottavo di Europa League del 5 o 6 agosto

ROMA-UDINESE LIVE

Fumata bianca sull'asse Manchester United Serie A. Alexis Sanchez e Chris Smalling rimarranno in prestito a Inter e Roma fino al termine del campionato. A renderlo noto è lo stesso club inglese con una nota ufficiale sul proprio sito: nessuna sorpresa, dunque, rispetto agli accordi tra le società preannunciati negli ultimi giorni. Resta invece il rebus Europa League, con nerazzurri e giallorossi che continuano le trattative per trattenere i due giocatori in Italia anche per la prossima stagione.

Ottavi di EL: Sanchez sì, Smalling no

leggi anche

Roma, si lavora per rinnovare il prestito di Smalling

Ma in questo senso l'Inter registra già una piccola vittoria. Se nel comunicato dello United si legge che "Smalling resterà all'Olimpico fino al termine della Serie A", ovvero il 2 agosto, per l'attaccante cileno c'è una piccola ma significativa differenza: "il contratto di prestito di Alexis sarà esteso fino al termine della prima settimana di agosto". Che include le date del 5 e 6, quando si recupereranno gli ottavi di Europa League. La Roma non potrà dunque contare su Smalling contro il Siviglia. L'Inter invece avrà a disposizione Sanchez contro il Getafe: questa è la versione confermata dal club nerazzurro. Il Manchester United invece non ha ancora accettato di estendere il prestito dei due giocatori fino alla Final Eight di Europa League, evitando così di rafforzare delle potenziali avversarie nella competizione. Tra Manchester e Italia però si continua a trattare.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE