Barcellona, Bartomeu: "Lautaro Martinez? Agli acquisti penseremo a fine stagione"

Calciomercato

Martedì 7 luglio è il giorno in cui scade la clausola di 111 milioni presente nel contratto di Lautaro Martinez. Il presidente del Barcellona rimanda il discorso: "Noi non abbiamo date fissate nel nostro calendario per gli acquisti, siamo concentrati su Liga e Champions League e parleremo di calciomercato al termine della stagione"

VERONA-INTER LIVE

Lautaro Martinez è da tempo il grande obiettivo del Barcellona, che ha individuato nell'argentino dell'Inter l'uomo giusto per rafforzare il reparto offensivo. Questo martedì 7 luglio scade la clausola da 111 milioni di euro, ma la data non sembra cambiare le strategie catalane, come spiegato dal presidente  Bartomeu ai microfoni di RAC 1: "Se la clausola di Lautaro termina oggi, termina oggi. Il Barça non ha date fissate nel calendario per gli acquisti. Li faremo quando sarà il momento. Parleremo di trasferimenti al termine della stagione. Ora non siamo qui per trattare qualche giocatore, siamo concentrati sulla Liga e poi sulla Champions League. Ne parleremo al termine della stagione", le sue dichiarazioni.

Cosa significano le parole di Bartomeu

Innanzitutto confermano che il Barcellona non ha mai voluto/potuto pagare la clausola presente nel contratto di Lautaro (111 milioni in un'unica soluzione). Tuttavia l'interesse resta e l'intenzione è stata sin dal primo giorno quella di intavolare una trattativa con l'Inter per abbassare la cifra richiesta magari anche con l'inserimento di qualche contropartita. Da questo momento, però, il potere contrattuale del club nerazzurro aumenta, non essendoci più la minaccia della clausola.  

"Arthur-Pjanic? Scelta prima sportiva, poi economica"

approfondimento

Non solo Arthur-Pjanic: gli scambi più famosi

Un affare, invece, è già andato in porto: lo scambio Arthur-Pjanic con la Juve. "È stata una decisione prima sportiva, poi economica – prosegue il presidente blaugrana - Il fatto che Arthur abbia lasciato il Barcellona in piena stagione è stato un evento eccezionale, non è stato per sistemare il bilancio. Ci sono altri nostri giocatori che stanno ricevendo delle offerte".  

"Neymar? Improbabile, Messi vuole ritirarsi al Barcellona"

leggi anche

"Messi chiuderà qui la carriera"

Bartomeu definisce "improbabile" il ritorno di Neymar, "a causa della delicata situazione economica che stanno vivendo tutti i club di Europa". E parla poi del futuro di Messi: "Ha un contratto fino al 2021 e abbiamo l'obbligo di rinnovarlo. Sabato ho parlato con lui, è stata l'ultima volta che l'ho fatto. Lo vedo calmo, vuole ritirasi dal calcio al Barcellona ed è stato lui stesso a dirlo".  

"Setién resterà, la squadra sta migliorando"

leggi anche

Barcellona, maglia pre-gara ispirata a Gaudì. FOTO

Sul futuro della panchina, il presidente del Barcellona non ha dubbi: "Setién continuerà, ovviamente. Sono contento dell'evoluzione della squadra, nelle ultime due partite si sono già visti dei miglioramenti. Prima proviamo a vincere la Liga e poi la Champions League. Stiamo lavorando per giocare la partita contro il Napoli al Camp Nou, l'UEFA è in attesa di capire come si evolverà la situazione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche