Monza, visite mediche per Maric: è stato capocannoniere in Croazia. "Qui per andare in A"

Calciomercato

Colpo in attacco per il club neopromosso in B: acquistato per 4.5 milioni più bonus il cartellino del 25enne, capocannoniere dell'ultimo campionato croato con la maglia dell'NK Osijek. Maric è arrivato in Italia per svolgere le visite mediche a bordo di un jet privato messo a disposizione dal patron Silvio Berlusconi: "Qui per inseguire la Serie A, l'Italia è un sogno"

CALCIOMERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

Altro colpo dall'estero per l'attacco del Monza: dopo il danese Christian Gytkjaer, il club brianzolo, neopromosso in Serie B, ha definito l'acquisto del croato Mirko Maric. Centravanti classe 1995, Maric è costato 4.5 milioni di euro più bonus. Nella stagione 2019/20 ha segnato 20 reti e fornito 6 assist, diventando il capocannoniere del campionato croato con la maglia dell'NK Osijek. Maric ha raggiunto l'Italia questa mattina su un volo privato messo a disposizione dal proprietario del Monza Silvio Berlusconi per sostenere le visite mediche.

Mirko Maric a bordo del volo privato che l'ha portato in Italia

"Grato al club, a Monza per inseguire la A"

Volto coperto da una mascherina con i colori sociali del club e sciarpa ufficiale al collo, Maric ha concesso un "Forza Monza" ai cronisti presenti al suo atterraggio in Italia e ha mostrato il suo entusiasmo:  "Sono molto felice di essere qui, voglio ringraziare Berlusconi, Galliani e Antonelli per la fiducia. Credo in questo progetto, questo club e voglio inseguire la Serie A con il Monza". L'attaccante croato ha rivelato la sua passione per il calcio italiano: "Nei Balcani è il più seguito, giocarci è un sogno per tutti. I miei idoli? Pippo Inzaghi, Paolo Maldini, Ibrahimovic, Ronaldinho. 4 milioni e mezzo per il mio cartellino? Dimostrerò sul campo che sono stati ben spesi, voglio aiutare il Monza a vincere". Una battuta anche sulla maglia della Nazionale croata: "Mi piacerebbe ottenere altre convocazioni. Se vinciamo e gioco bene, perchè no?"

Doppio passaporto, fisico e sinistro letale: chi è Maric

leggi anche

Pirlo da Brocchi e Galliani per Monza-Juve U19

Prima punta fisica di piede sinistro, alto 188 centimetri per 80 chili, Maric è nato a Mostar, in Bosnia, il 16 maggio 1995. Ha segnato 4 gol in 18 presenze con la nazionale bosniaca, ma grazie al doppio passaporto dal 2015 ha scelto di vestire la maglia della Croazia, indossata due volte sin qui in carriera con la nazionale maggiore. Nonostante la struttura imponente, Maric sa attaccare anche molto bene la profondità. Le 20 reti stagionali, 6 su rigore, con l'Osijek, hanno contribuito al terzo posto in campionato della sua squadra. Abbastanza riservato, sui social alterna volentieri le sue foto in campo e scatti di famiglia insieme a sua moglie Tea, sposata nell'estate 2019. All'Osijek, dove è arrivato nell'estate 2017, ha indossato la maglia numero 24. In carriera Maric ha anche giocato in Ungheria con il Videoton, mentre in patria ha vestito anche le maglie di NK Lokomotiva e Dinamo Zagabria. Nel suo presente ora ci sono l'Italia e il Monza.

Gli altri acquisti del Monza per la B

leggi anche

Che colpo del Monza: preso Gytkjær dal Lech Poznan

A Monza Maric potrebbe fare coppia con il 30enne Gytkjaer, autore di 24 reti in 34 presenze nel campionato polacco con la maglia del Lech Poznan e soffiato dall'ad Galliani e dal ds Antonelli alla concorrenza di Werder Brema, Besiktas e Galatasaray. Altro arrivo ufficiale a disposizione di Cristian Brocchi è quello di Andrea Barberis, centrocampista classe 1993 che nell'ultma stagione ha messo insieme 37 presenze e una rete con il Crotone secondo (e promosso in A) nel campionato di Serie B. Prossimo obiettivo per la difesa, insieme a Davide Bettella del Pescara, è invece di Carlos Augusto, terzino brasiliano classe '99 del Corinthians atteso in Italia a metà agosto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche