Genoa, Faggiano è il nuovo direttore sportivo: "Volevo una nuova sfida"

Calciomercato
http://parmacalcio1913.com/

Ufficiale l'arrivo del nuovo direttore sportivo rossoblù. Faggiano prenderà il posto di Marroccu. Il saluto al Parma in una lettera: "Ho capito che avevo bisogno di una nuova sfida perché sentivo di aver dato tutto me stesso. Scelta non semplice, lascio una famiglia"

CALCIOMERCATO, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Daniele Faggiano è ufficialmente il nuovo direttore sportivo del Genoa. La notizia, nell'aria da diversi giorni, è stata confermata da una nota del club: "Il Genoa comunica di aver raggiunto un’intesa per il conferimento dell’incarico di Direttore Sportivo a Daniele Faggiano - si legge - dal Presidente Enrico Preziosi e da tutto il Club un caloroso benvenuto al neo dirigente rossoblù". 

Ora la scelta dell'allenatore

leggi anche

Rivoluzione Genoa, novità anche in panchina

Al Genoa Faggiano prende il posto di Francesco Marroccu, che negli scorsi giorni ha dato l'addio ai rossoblù dopo soli otto mesi dall'arrivo a Genova. Tra i primi compiti del nuovo ds ci sarà la scelta del nuovo allenatore. Complicato pensare che il rapporto con Davide Nicola, che aveva una clausola di rinnovo automatico per la salvezza, vada avanti. Tra le piste valutate c'è quella di Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia che si gioca i playoff di B dopo il terzo posto alla fine della regular season.

"Quattro anni splendidi, lascio una famiglia"

Faggiano ha salutato Parma, dove in quattro stagioni è stato tra gli artefici del doppio salto dalla C alla A e di due salvezze nel massimo campionato, con una lettera pubblicata sul sito ufficiale del club: "Questa società, dalla proprietà a tutti i dipendenti, rappresenta per me una famiglia. Per questo non è stata una scelta facile, ma dopo un'attenta riflessione ho ritenuto fosse la più corretta nei confronti di me stesso e delle persone con cui ho condiviso questi anni lavorativi. Ritengo sia giusto salutarci al termine di questa stagione dopo il lungo cammino intrapreso insieme, ricco di ostacoli ma soprattutto di grandi gioie". L'addio dopo quattro anni arriva, spiega Faggiano, perché "ho capito che avevo bisogno di una nuova sfida perché sento di aver dato tutto me stesso, e non riuscirei a trovare dentro di me quel qualcosa in più che ritengo necessario per svolgere al meglio il mio lavoro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche