Cristiano Ronaldo offerto al Barcellona? L'entourage: "Tutto falso"

Calciomercato

Le parole a BBC Radio di Guillem Balague, autore nel 2015 della biografia su Ronaldo: "Il motivo per cui è stato accostato al PSG è un solo: Jorge Mendes ha avuto indicazioni di trovargli una nuova squadra. È stato offerto a tutti, anche a Barcellona e Real Madrid che hanno detto di no". La replica dell'entourage del portoghese ad AS: "Tutto falso"

JUVENTUS, TUTTI I NOMI PER L'ATTACCO

Hanno fatto molto rumore le dichiarazioni di Guillem Balague, giornalista catalano che nel 2015 ha scritto la biografia di Cristiano Ronaldo. A BBC Radio 5 Live Sport Balague (che da anni vive in Inghilterra) ha parlato di un possibile addio di CR7 alla Juventus: "Il motivo per cui Cristiano Ronaldo è stato accostato al PSG è uno solo: il suo procuratore Jorge Mendes ha avuto indicazioni di trovargli una nuova squadra. È stato offerto a tutti, anche al Barcellona, ma gli hanno detto 'no chance'", le sue parole.  

"Chi lo paga quell'ingaggio?"

approfondimento

I punti fermi della Juve di Pirlo

PSG e Barcellona, ma non solo. Balague prosegue: "La cosa è iniziata da un po', negli ultimi 6 mesi Ronaldo è stato offerto anche al Real Madrid, che ha detto categoricamente di no a un suo possibile ritorno. Ci sono state anche delle voci sulla MLS americana e altre cose. La situazione mi risulta sia questa, Ronaldo è stato offerto ovunque. Ma non so se riusciranno a liberarsene facilmente, chi lo paga quell'ingaggio?".

La smentita

Dall'entourage del giocatore portoghese, contattato dagli spagnoli di As, è arrivata una secca smentita: "Tutto falso". Cristiano Ronaldo ha un contratto con la Juventus fino al 2022 e il suo desiderio è di restare fino a quella data a Torino, dove lui e la sua famiglia sono molto felici. 

A destra Guillem Balague durante una diretta a BBC Radio; a sinistra la coperta della sua biografia di CR7

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche