Calciomercato Atalanta, da Hateboer parole d'addio: "Pronto al prossimo passo"

Calciomercato

L'esterno olandese si mette sul mercato: "Non ho niente contro l'Atalanta, ma voglio continuare a sfidare me stesso. Ho 26 anni e la carriera ha una durata limitata. Mi sento pronto per fare un altro passo in avanti"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Hans Hateboer si vede lontano dall'Atalanta. L'esterno destro classe 1994 è uscito allo scoperto rilasciando un'intervista a Voetbal International, in cui ha parlato chiaro: "Penso che quanto ottenuto dalla squadra in questa stagione sia il massimo possibile - ha spiegato - negli ultimi anni i risultati sono saliti alle stelle e abbiamo raggiunto il punto più alto in assoluto. Quanto meglio si può fare? Non molto, immagino". L'Atalanta lo ha preso dal Groningen all'inizio del 2017 per circa 300.000 euro. Due anni fa, il Valencia bussò forte alla porta dei nerazzurri ma alla fine la trattativa non si concretizzò: "Ero in squadra da appena un anno e mezzo - le parole dell'olandese - ora da tre stagioni e mezzo contribuisco al successo del club. A questo punto penso che dovremmo essere in grado di trovare una soluzione insieme". Nessun rapporto complicato con Gasperini o la dirigenza: "Ho trascorso momenti fantastici qui, con grandi prestazioni e una grande atmosfera. È qualcosa di puramente personale. La voglia di scoprire cose nuove. Voglio continuare a sfidare me stesso. La mia scelta non ha niente a che vedere con l'Atalanta. Se dovessi giocare ancora qui la prossima stagione, saprei tuttavia di essere in un buon club".

"La durata della carriera è limitata"

vedi anche

Atalanta, il Psg piomba su Castagne

Hateboer, che ha giocato 32 partite in campionato nell'utima stagione - 25 delle quali nella formazione titolare - in Champions League è sceso in campo in tutte le nove partite dei nerazzurri. Ha sempre giocato esterno alto in un centrocampo a cinque: "Ma ho fatto parte di una difesa a quattro per quasi tutta la vita - ha detto - con una squadra con un sistema 4-3-3 o 4-4-2 dovrò dosare le mie azioni offensive. Si tratta di coprire la tua posizione in un modo diverso. Non mi sembra un problema. Adesso ho 26 anni e come calciatore professionista la durata della carriera è limitata. Adesso è un buon momento per fare il prossimo passo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche