Calciomercato, Vidal: "Conte numero uno, ma sarei felice se la Juve mi chiamasse"

Calciomercato

Il cileno ha parlato in un’intervista elogiando l’allenatore dell’Inter (“Tatticamente è il migliore”) ma riservando un pensiero anche alla Juventus: “Sarei contento se mi chiamasse, ho molto affetto per i bianconeri”

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Il presente, per adesso, si chiama ancora Barcellona, con il ritrovo al centro sportivo per i test medici e la speranza di rientrare nei piani del club blaugrana facendo cambiare idea a Koeman. Il futuro di Arturo Vidal, però, potrebbe essere nuovamente in Italia, e l’interesse dell’Inter, su richiesta di Antonio Conte, è concreto.

"Conte il numero uno tatticamente"  

leggi anche

Amichevoli Serie A: programma e tutti i risultati

Il cileno e i nerazzurri sono già stati vicini nelle passate sessioni di mercato, ma questa volta il suo ex allenatore ai tempi della Juventus, che lo conosce bene e lo stima, sembra davvero determinato a riportarlo in Serie A. Stima ricambiata, da parte di Vidal, che in un’intervista concessa allo youtuber messicano Daniel Habif ha elogiato apertamente Antonio Conte: “Come allenatore è una macchina, tatticamente è il numero uno. Ha saputo adattare le mie caratteristiche alla sua idea di gioco, modificando un po’ il sistema”.

"Felice se Pirlo mi chiamasse"

Il riferimento è chiaramente alla stagione 2011-12, la sua prima in Italia con Conte sulla panchina della Juventus che impiega un po’ a trovargli la posizione (mandandolo inizialmente in panchina), ma quando trova la quadratura del cerchio fa del cileno un elemento imprescindibile. Normale quindi che la Juventus continui ad esercitare il suo fascino, su Vidal: “Ho molto affetto per la Juventus, a Torino sono riuscito a diventare un giocatore importante anche nel campionato italiano, dopo averlo fatto in Germania. Pirlo era incredibile e spettacolare quando giocava, immagino come possa essere da allenatore. Se lui o la Juventus mi chiamassero sarei contento, ma bisogna stare tranquilli. Se succede, succede”. Operazione al momento difficile da immaginare, dato che i bianconeri hanno esaurito i due nuovi posti per gli extracomunitari con Arthur e McKennie.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche