Calciomercato Roma, preso il 16enne Alemanji dal Cambridge: ecco chi è

Calciomercato

I giallorossi si sono assicurati le prestazioni del talentuoso attaccante 16enne. "Quando mi hanno chiamato non ci ho pensato un attimo - ha raccontato alla BBC -. Resto comunque umile, voglio dimostrare perché sono qui"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Un colpo in prospettiva per la Roma. La società giallorossa ha perfezionato infatti, circa tre settimane fa, l'ingaggio del giovane Mbunya Alemanji, considerato in Inghilterra uno dei giocatori più talentuosi. Il club del neo-proprietario Dan Friedkin se lo è assicurato versando 70 mila sterline al Cambridge, dove militava dal 2017. 16 anni compiuti l'1 gennaio, l'attaccante ha firmato un triennale e giocherà, almeno inizialmente, per la formazione Under-17 dei capitolini: vivrà nel pensionato giallorosso e il contratto prevede anche un anno di studio nell’adiacente liceo sportivo prima di diventare professionista.

Chi è Mbunya Alemanji

approfondimento

Juve alla 2^, che finale: il calendario della Roma

Oltremanica l'attaccante ci è arrivato all'età di 3 anni, dopo essere nato in Germania da genitori camerunensi. Da lì il trasferimento e i primi calci al pallone, seguito dall'inserimento nel settore giovanile del Kempston Rovers. A 13 anni il passaggio al Cambridge, dopo un periodo di prova di sei settimane, dove ha continuato a sviluppare il suo talento e attirare le attenzioni dei grandi club. L'operazione che lo ha portato alla Roma è stata condotta da Morgan De Sanctis che, all'inizio dell'anno, ha ricevuto i video del ragazzo dall'agenzia SEG - la stessa di Depay, De Roon e Strootman - che cura i suoi interessi, e ne è rimasto piacevolmente colpito. "Durante il lockdown il mio procuratore mi ha contattato, dicendomi che i giallorossi erano interessati a me - ha raccontato Alemanji alla BBC -. La settimana dopo mi ha scritto di nuovo e mi ha spiegato che sarei potuto andare a Roma tra 15 giorni. Pensavo 'Wow'... È un club così importante che non ci ho pensato molto. Ci è voluto più tempo del previsto per concretizzare il tutto, ma alla fine ho firmato. È un passaggio importante per me, cerco di dimostrare perché sono qui. I miei amici continuano a ripetermi 'Ti rendi conto di essere alla Roma?', ma io voglio restare umile". Il giovane attaccante sogna la gloria e, nel frattempo, ha già conosciuto un giocatore che di trofei se ne intende: Pedro. "Sono uscito dalla mia stanza per andare a fare i test del Covid-19 e l'ho incontrato - ha raccontato -. Sono rimasto scioccato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche