Suarez a Perugia per l’esame di italiano ma la Juve resta lontana: il VIDEO e le news

Calciomercato
©Ansa

Dopo essersi allenato con i compagni del Barcellona, Luis Suarez ha preso un volo privato per l'Italia ed è atterrato a Perugia per l'esame di italiano necessario per ottenere il doppio passaporto. I tempi restano però lunghi e la Juventus ha ancora Dzeko come primo obiettivo. Dopo essere stato promosso, l'attaccante uruguaiano ha lasciato l'Università per stranieri davanti a tanti curiosi, alcuni con la maglia bianconera, che lo hanno incitato: "Vieni alla Juve"

SUAREZ: INDAGINE SULLA CITTADINANZA

Luis Suarez ha sostenuto l'esame d'italiano a Perugia, necessario per completare l’iter per ottenere il passaporto italiano ed è stato promosso. L'uruguaiano ha ricevuto il diploma di certificazione di conoscenza della lingua livello 'B1' con tutte le abilità: produzione orale e scritta e comprensione (anche questa orale e scritta). Nel corso della sua permanenza nella struttura dell'Università per Stranieri, è apparso molto cordiale e ha scattato anche delle foto con dei bambini. All'uscita, l'attaccante non ha rilasciato dichiarazioni, ma è stato sommerso dall'abbraccio e dagli incitamenti di diversi tifosi bianconeri, con tanto di maglia, che gli hanno 'consigliato' di andare alla Juventus. Poi la corsa in taxi verso l'aeroporto e il ritorno in Spagna.

Suarez riceve il il certificato linguistico di conoscenza della lingua italiana di livello B1 dopo aver superato l'esame

In mattinata l'allenamento, poi l'Italia

Dopo una mattinata di allenamenti regolari con i compagni del Barcellona, il bomber del Barcellona ha preso un aereo privato ed è atterrato dopo le 15 (guarda il video di Alessandro Laureti). Tutto in meno di un'ora: arrivo all'Università per stranieri, la prova scritta e orale, e l'uscita davanti a diversi curiosi poco prima delle 16 (clicca qui per il video). 

 

I tempi del passaporto

Restano da valutare comunque i tempi, certamente lunghi, per ottenere il passaporto: un possibile ostacolo che la Juventus tiene bene in considerazione. Affare dunque tutt’altro che fatto, tanto che i bianconeri nelle ultime ore si sono avvicinati parecchio a Dzeko, il cui arrivo è legato alla chiusura della trattativa tra Milik e la Roma.

Suarez a Perugia - ©Ansa

Milik alla Roma libera Dzeko alla Juve

leggi anche

Milik e la Roma più vicini: ecco cosa manca

Un piccolo domino di attaccanti, insomma, con l’agente del polacco che ha raggiunto Trigoria per ascoltare la proposta del club giallorosso e l’attaccante del Napoli che ha iniziato a considerare seriamente l’ipotesi del trasferimento alla Roma. L’offerta è di 5 anni di contratto a 5 milioni di euro a stagione, e Milik ha già cominciato a parlarne con la famiglia, preparando quindi un eventuale addio al Napoli. A questa eventualità è legato il successivo passaggio di Dzeko alla Juventus, che resta dunque il principale candidato a diventare il “9” richiesto da Pirlo. Una firma che se arrivasse a breve, come sottolinea anche il Mundo Deportivo, fermerebbe immediatamente tutto l’iter burocratico di Suarez.

 

Il tweet di Alessandro Gassmann

Intanto, in Italia anche l'attore Alessandro Gassmann ha detto la sua sul caso del passaporto di Suarez, con un tweet immediadamente diventato motivo di dibattito sui social. "Quando leggo, in un Paese dove chi nasce da genitori stranieri, che pagano le tasse, non può avere la cittadinanza, che 'purtroppo', un calciatore sudamericano non riuscirà ad avere il passaporto italiano prima di ottobre, un leggero senso di schifo mi sopraggiunge".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche