Cagliari, occhi su Kerk dell'Utrecht per la fascia destra dell'attacco

Calciomercato

Un'idea per rinforzare la fascia destra nel 4-3-3 di Di Francesco è Gyrano Kerk, esterno offensivo 24enne da 28 reti e altrettanti assist in 107 partite di Eredivisie con la maglia dell'Utrecht. Cresciuto nel settore giovanile, è diventato uno dei leader della squadra olandese

CALCIOMERCATO: LE TRATTATIVE DEL 21 SETTEMBRE LIVE

Non solo i passi decisivi per l'arrivo di Godin e il possibile ritorno di Nainggolan. Tra gli obiettivi di mercato del Cagliari ci sono anche profili che non hanno mai frequentato la Serie A, una via già percorsa con gli acquisti del rumeno Razvan Marin dall'Ajax e dell'angolano Zito Luvumbo dal Primero de Agosto. Uno di questi è Gyrano Kerk, esterno destro d'attacco classe 1995 dell’Utrecht. I rossoblù hanno messo gli occhi sul laterale offensivo, titolare in Eredivisie e dotato di doppio passaporto (Olanda e Suriname). Potrebbe essere una di quelle pedine utili per completare l'organico nell'ottica del 4-3-3, a cui ha fatto riferimento anche Eusebio Di Francesco in conferenza stampa alla vigilia della sfida al Sassuolo.

Dalla città di Van Basten, guardando l'Italia

leggi anche

Di Francesco: "Godin è un vero leader"

Nato ad Amsterdam il 2 dicembre 1995, alto 175 centimetri per 69 chili, Kerk è cresciuto nelle giovanili dell’Haarlem Jeungd, per approdare a 17 anni nell'Under 19 dell'Utrecht. Nato da trequartista, è stato convertito in ala destra da Jean-Paul de Jong, che nel club olandese lo ha lanciato in prima squadra, sfruttandone in fascia la grande velocità e lo spirito di sacrificio. Kerk ha risposto presente, prima giocando 33 partite con 16 reti e 6 assist nell'Under 21 e poi toccando con mano l'Eredivisie. Esordio in prima squadra nella stagione 2014/2015, con quattro presenze e una rete, poi il prestito all'Helmond Sport in Eerste Divisie e il ritorno a Utrecht nel 2016. Nella città di Marco Van Basten è arrivata la consacrazione, con lo status di stella del settore giovanile trasformato in quello di giocatore chiave per la prima squadra: 28 reti e altrettanti assist in 107 partite di campionato, 19 presenze e 3 reti in Europa League tra preliminari e playoff.  "La concorrenza è lo stimolo che mi spinge a fare sempre meglio" è un mantra che il 24enne ha ripetuto spesso nelle poche interviste concesse nella scorsa stagione, chiusa al momento del lockdown con 10 reti e 8 assist in 24 gare giocate in campionato. Esuberante in campo e riservato nel privato, come i suoi account social raccontano: su Instagram c'è spazio per una dozzina di foto, una sola distante dal contesto calcistico e su una moto d'acqua. Sempre di corsa, mettendo il turbo: una filosofia di vita, dentro e fuori dal campo. Il suo cartellino è valutato circa 4 milioni e il Cagliari lo osserva con interesse: ci sono due settimane per capire se il sondaggio potrà trasformarsi in un trasferimento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche