Roma, Smalling torna dopo un finale di calciomercato thrilling

Calciomercato
©LaPresse

Trattativa estenuante per la dirigenza giallorossa e chi si è conclusa positivamente soltanto pochissimi minuti prima della fine del calciomercato: decisiva l'ultima offerta da 15 milioni di euro più 5 di bonus. Il difensore ha commentato così sui social: "Anche se sono arrivato a titolo temporaneo l'anno scorso, sapevo che questa sarebbe rimasta casa mia"

LE TRATTATIVE DELL'ULTIMO GIORNO - GLI ACQUISTI UFFICIALI

Dopo una trattativa lunga ed estenuante, Chris Smalling torna alla Roma dal Manchester United. Il difensore arriva a titolo definitivo, spiega una nota ufficiale della Roma, per 15 milioni di euro più 5 di bonus, legati a vittorie del club in Italia e in Europa. Smalling lascia lo United a 10 anni dal suo arrivo a Old Trafford e dopo 323 partite (con 18 reti) e ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023. "Tutti al Manchester United desiderano ringraziare Chris per i suoi anni di dedizione e professionalità - spiega una nota dello United - gli auguriamo il meglio per il suo futuro".

 

Il trasferimento è andato a buon fine dopo un piccolo giallo: la Lega poteva infatti autorizzarlo, come accade per ogni movimento di mercato internazionale, solo dopo l'approvazione da parte della FIGC, arrivata poco prima delle 22 di lunedì 5 ottobre. Da parte della Roma c'è sempre stata la sicurezza di aver depositato tutta la documentazione entro le ore 20 e anche l'entourage dello stesso calciatore non aveva dubbi, tanto da far sapere che Smalling sarebbe arrivato nella giornata di martedì nella Capitale per sostenere il primo allenamento agli ordini di Fonseca.

"Testa e cuore erano rimasti a Roma"

Lo stesso difensore inglese, 37 presenze e tre gol nella scorsa stagione, ha commentato sul sito ufficiale del club giallorosso il suo ritorno a Roma: "Nella vita le cose che contano non arrivano mai in maniera facile - le sue parole - la mia testa e il mio cuore sono sempre rimasti a Roma. Sono molto felice di essere uno di voi. Daje Roma". Smalling riavrà la maglia numero 6. Il giocatore ha voluto affidare un messaggio anche ai social network. "È cominciato tutto nel luglio del 2010 e ora, 10 anni, 323 presenze, due titoli e 6 coppe dopo è giunto alla fine. Lo United è un posto speciale e abbiamo raggiunto obiettivi speciali insieme, qualcosa di cui sono orgoglioso al di là di tutto. Una cultura senza paragoni, dove vincere non è un volere ma una necessità. Non me ne vado migliore solo come giocatore, ma anche come persona, con lo United sempre nel mio DNA. Per questo devo ringraziare lo staff e chiunque abbia lavorato nel club, e i tifosi. Non c'è niente di più sicuro che continuerete verso la grandezza" ha scritto su Twitter. Poi ha dedicato il post seguente alla Roma: "Sono arrivato la scorsa estate e nonostante fosse a titolo temporaneo, ho capito subito che sarebbe stata casa mia in modo permanente. Non vedo l'ora di cominciare di nuovo, il viaggio continua, godiamoci la corsa!". 

Soddisfazione anche nel commento del CEO della Roma Guido Fienga: "Siamo contenti di poter riabbracciare Chris e di riaverlo come uno dei pilastri della nostra squadra - desidero ringraziare il Manchester United per la disponibilità mostrata in questa lunga e tenace trattativa".

Perotti al Fenerbahce, ma El Shaarawy non arriva

leggi anche

Calciomercato, il racconto dell'ultima giornata

Se da una parte la Roma potrebbe festeggiare per l'arrivo di Smalling, non così sarà per il ritorno in giallorosso di Stephan El Shaarawy: la trattativa per l'attaccante dello Shanghai Shenhua era strettamente legata a quella di Diego Perotti, che ha sì lasciato la Roma direzione Fenerbahce, ma troppo tardi per poter riaprire un'operazione internazionale come quella impostata con il club cinese. Perotti dunque lascia l'Italia e si trasferisce in prestito, ma El Shaarawy rimane in Cina e non potrà dunque fare il suo ritorno in giallorosso a un solo anno dall'addio. Lo stesso calciatore ci teneva molto a rientrare nel campionato italiano e non ha nascosto il proprio disappunto attraverso una stories sul proprio profilo Instagram.

El Shaarawy Instagram

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche