Juventus, Paratici: "Rinnovo Dybala? Troveremo soluzione, lo vogliamo tutti"

Calciomercato

Prima della sfida al Verona il Chief Football Officer della Juventus ha fatto anche il punto sulla situazione contrattuale dell'attaccante argentino: "C'è la volonta nostra e del calciatore di rinnovare il contratto". E sul suo contratto in scadenza: "Ho un rapporto schietto e sincero con il presidente, non c'è nessuna fretta di parlarne"

JUVENTUS-VERONA LIVE

Paulo Dybala torna tra i titolari in Juventus-Verona. L'occasione giusta per parlare dell'attaccante argentino anche in ottica calciomercato, visto che il suo contratto con i bianconeri scadrà nel giugno 2022. A farlo è stato Fabio Paratici, che ha analizzato la situazione ai microfoni di Sky Sport: "Dybala sta meglio fisicamente, ha ritrovato la condizione. Il suo rinnovo? Da parte della Juventus e del calciatore c'è la chiara volontà di rinnovare il contratto. Stiamo parlando proficuamente, anche se il momento non è semplice. Siamo stati quindici giorni in isolamento fiduciario, ma stiamo cercando una soluzione soddisfacente per tutte le parti in causa".

"Il mio rinnovo? Rapporto schietto con il presidente, non c'è fretta"

approfondimento

Non solo Juve: tutte le maglie firmate da Pharrell

Chi rischia di finire sul mercato è però proprio lo stesso Paratici, visto che il suo contratto con la Juventus scadrà al termine della stagione in corso. Il Chief Football Officer bianconero però non è preoccupato dalla sua situazione contrattuale: "Non è il momento per parlarne. Ho un rapporto schietto e diretto con il presidente, da parte sua c'è grande fiducia e da parte mia grande felicità di essere alla Juventus. Questa è la base per poi parlare del rinnovo, ma non c'è nessuna fretta. Il rapporto che ho con il presidente fa sì che non ci sia nessuna ansia in questo senso".

"Morata è sempre stata una prima scelta"

Chi ha avuto un inizio stagionale da favola sono Alvaro Morata e Aaron Ramsey. Paratici ha analizzato il momento di questi due calciatori: "E' sempre difficile rispondere quando le cose che dici vengono poco credute, ma per noi Morata è sempre stato un piano A. Inizialmente l'Atletico Madrid non apriva al prestito, ma quando la situazione si è sbloccata siamo tornati su Morata. Alvaro lo conoscevamo bene, sia come ragazzo che come calciatore, ed è stato il primo tentativo che abbiamo fatto. Abbiamo poi perseguito altre strade, ma quando si è riaperta la possibilità siamo subito tornati su di lui. Ramsey ha avuto difficoltà oggettive quando è arrivato, dovute anche a un lungo infortunio pregresso e a un normale periodo di adattamento a un nuovo campionato. Adesso è qua da un anno ed è più abituato a tutto, ma sono tutte situazioni normali. Molti grandi campioni del passato hanno avuto difficoltà nei primi mesi in Italia"".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche