Milan, sondaggio per il nipote di Bogarde dell'Hoffenheim

Calciomercato
©Getty

Il Milan ha fatto un sondaggio per Melayro Bogarde, difensore centrale classe 2002 dell'Hoffenheim in scadenza a giugno 2021. Sul giovane calciatore olandese c'è anche il Barcellona

LILLE-MILAN LIVE

Un altro giovane nel mirino del Milan, sempre attento a seguire i talenti di tutto il mondo. Sulla lista della dirigenza rossonera c'è ora il nome di Melayro Bogarde, difensore centrale classe 2002 dell'Hoffenheim. Si tratta di un giovane molto interessante, l'olandese più giovane di sempre ad aver esordito in Bundesliga. Bogarde è in scadenza di contratto a giugno 2021, si tratta dunque di un'occasione di mercato molto interessante. E non solo il Milan, anche il Barcellona ha sondato questo talento olandese per valutare la possibilità di portarlo in Spagna. Rossoneri e blaugrana hanno chiesto informazioni, sia per provare a prenderlo a giugno a parametro zero ma anche per cercare di anticipare la concorrenza magari già a gennaio. Un nuovo profilo giovane e interessante per il mercato del Milan, insieme al Barcellona interessato a questo forte difensore classe 2002.

I numeri di Bogarde

leggi anche

Chi è Melayro Bogarde, olandese record in Bundesliga

Più giovane olandese ad aver mai esordito in Bundesliga, come detto. Melayro Bogarde è sceso per la prima volta in campo nel campionato tedesco lo scorso 30 maggio, alla 29^ giornata: titolare nella gara che l'Hoffenheim ha giocato in casa del Mainz, vincendo per 0-1. I suoi primi 45 minuti in Bundesliga, seguiti poi dai 5 giocati nella partita successiva pareggiata per 2-2 contro il Dusseldorf. Quest'anno ha esordito il 5 novembre in Europa League, nella gara vinta per 5-0 contro lo Slovan Liberec: titolare come centrale di sinistra nella difesa a tre, 90 minuti di buon livello per lui. Tre giorni dopo l'unica partita stagionale in Bundesliga, con 87 minuti giocati alla settima giornata contro il Wolfsburg, in una gara persa per 2-0 dall'Hoffenheim. In totale sono 3 le presenze collezionate in Bundesliga più una in Europa League.

 

Da zio Winston Bogarde a Reiziger: gli "altri" olandesi del Milan

leggi anche

Affaracci: Reiziger al Milan (1996)

Bogarde-Milan, non è la prima volta. Melayro, infatti, è il nipote di Winston Bogarde, anche lui difensore con un passato in rossonero. Era il 1997 quando arrivò da quello straordinario Ajax che in quegli anni incantò l'Europa, battendo proprio il Milan nella finale di Champions League del 1995. Da quella squadra i rossoneri provarono ad attingere, memori del successo avuto in Italia negli anni precedenti da olandesi più illustri come Marco van Basten, Frank Rijkaard e Ruud Gullit. A questo giro, però, il Milan non fu altrettanto fortunato. Prima arrivò Michael Reiziger, che nell'estate del 1996 si trasferì in rossonero collezionando appena 10 partite nell'unica stagione in Italia, tra cui un pesante 1-6 a San Siro contro la Juventus, che segnò la fine della sua esperienza in Serie A. L'anno dopo, sempre dall'Ajax, il Milan acquistò proprio Winston Bogarde, oltre a un giovanissimo Patrick Kluivert. Il primo riuscì a giocare appena 3 partite, rivelandosi lento e macchinoso per il campionato italiano. Kluivert, invece, riuscì a segnare appena 6 gol in 27 partite. Tutti e tre durarono appena una stagione al Milan, trasferendosi al Barcellona. Reiziger e Kluivert si sono riscattati in Spagna, restando in blaugrana fino al 2004. Winston Bogarde ha invece vissuto appena due stagioni al Barcellona, per poi trasferirsi al Chelsea, dove praticamente non fu mai utilizzato (11 partite in 4 anni).  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche