Verona, Lasagna: "Sogno l'Europeo, fare bene qui anche per un posto in Nazionale"

Calciomercato
Credit foto: Francesco Grigolini - Fotoexpress

Il nuovo attaccante gialloblù ha raccontato le prime emozioni di questa nuova avventura: "Quando ho saputo dell'interesse del Verona non ho avuto dubbi. Essere in questo club è il passo giusto per la mia carriera". E sulla possibile convivenza con Kalinic: "Juric ci sta provando anche insieme, mi sto trovando molto bene e non è vero che segno poco"

UDINESE-VERONA LIVE

In un mercato povero di investimenti, il Verona si è comunque reso protagonista di un acquisto importante, portando a casa Kevin Lasagna dall'Udinese. Il neo attaccante gialloblù, che ha già debuttato con la nuova maglia nell'ultima gara di campionato contro la Roma, ha raccontato le prime sensazioni per questa nuova avventura durante la conferenza stampa di presentazione: "Quando ho saputo dell'interesse dell'Hellas nei miei confronti non ci ho pensato più di tanto, ne ho parlato col mio agente e ho subito deciso che era il passo giusto per la mia carriera. I primi giorni in gialloblù stanno superando le aspettative: sapevo che questa squadra aveva un gruppo di calciatori forti ma, conoscendoli da vicino, ho trovato anche delle splendide persone. Ho avuto naturalmente modo di conoscere anche mister Juric, del quale mi hanno colpito la schiettezza e la grande mentalità. I suoi allenamenti sono molto intensi, si fa fatica durante la settimana, ma poi alla domenica vai più forte degli avversari negli ultimi dieci minuti e ti senti appagato per lo sforzo fatto".

"Obiettivo Nazionale, ma prima dovrò fare bene qui"

approfondimento

Tutti i numeri ufficiali dei nuovi acquisti in A

L'attaccante gialloblù ha poi spiegato i suoi obiettivi personali, con il sogno di una convocazione per l'Europeo che rimane ben presente nella testa di Lasagna: "La Nazionale è tra i miei obiettivi, ma per arrivare all'Europeo dovrò fare molto bene qui con il Verona. Le due cose sono consequenziali: facendo bene con l'Hellas, potrò avere la possibilità di essere chiamato in azzurro. Servirà lavorare tanto. Il Verona è un club in continua crescita, come si può vedere dagli ultimi due anni. Ho percepito la voglia e l'ambizione di migliorarsi, e quest'aspetto mi ha stimolato molto". Club gialloblù che, come gli altri, non può purtroppo far affidamento sui propri tifosi. Lasagna ha proseguito mandando un messaggio ai sostenitori del Verona: "Ho avvertito sicuramente il calore via social. E' un peccato non poter avere i tifosi nello stadio, perché sono stato al Bentegodi da avversario e la Curva Sud mi ha impressionato per quanto spinge forte".

"Juric mi ha provato anche al fianco di Kalinic"

leggi anche

Serie A, il calendario del prossimo turno

Infine Lasagna ha svelato un piccolo retroscena dal punto di vista tattico, spiegando come Juric lo stia provando in allenamento anche al fianco di Kalinic: "Sono una prima punta, ma posso fare benissimo anche la seconda. In allenamento il mister mi sta schierando sia come attaccante centrale che in coppia con un grande campione qual è Kalinic: mi sto trovando molto bene in entrambe le posizioni. E' un gioco diverso da quello che facevo a Udine, ma con il lavoro sono sicuro di poter crescere e migliorare giorno dopo giorno. Segno poco? Non è vero. Nelle scorse tre stagioni sono andato in doppia cifra due volte. Nella prima parte di questo campionato, è vero, ho avuto meno regolarità in zona gol".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.