Donnarumma-Milan, giorni di riflessione sul rinnovo: le news di calciomercato

MILAN
©LaPresse

Il club rossonero continua a lavorare al rinnovo di Donnarumma: proposto un ingaggio da 7 milioni, la richiesta del portiere che è in scadenza nel 2021 resta però più alta. Il Milan non sarebbe disposto invece ad accettare un prolungamento annuale del contratto. Serenità su rinnovo Ibra, stand-by su Calhanoglu e Kessie

MILAN-SAMP LIVE

Il Milan continua a lavorare per il rinnovo del contratto di Gianluigi Donnarumma, in scadenza il prossimo 30 giugno. Al momento le due offerte presentate dal club rossonero (prima da 6 milioni a stagione più bonus di 1 legato alla qualificazione in Champions, poi da 7 milioni all'anno con bonus quinquennale da 1 legato alla qualificazione per la principale coppa europea) non sono state accettate dal portiere classe 1999. Donnarumma e il suo entourage sono in attesa: da una parte aspettano di capire se il Milan è disposto a rilanciare e migliorare l'offerta, magari una volta incassata la matematica qualificazione per la Champions 2021/22, e dall'altra quali offerte possono arrivare dal mercato internazionale, al momento bloccato perché tutte le big hanno un portiere forte o che non riescono a vendere (è il caso del Real Madrid con Courtois).

Rinnovo annuale, il Milan non ci pensa

approfondimento

Italia o estero, chi ha più giocatori in scadenza?

Quella sull'asse Milan-Donnarumma è una pausa di riflessione, con il portiere che non sta temporeggiando con l'obiettivo di andare via a parametro zero in estate. Negli ultimi giorni non ci sono stati contatti tra le parti. Il club è sereno e pensa di aver già fatto un'offerta molto importante, che va oltre i parametri in vigore in un momento non semplice per il calcio. La speranza rossonera è che alla fine il portiere accetti la proposta e rinnovi, ma non per un solo anno come era stato invece proposto dal suo agente Mino Raiola. Un altro aspetto di cui tener conto è l'ambizione di Donnarumma, che a 22 anni aspetta di debuttare finalmente in Champions League per poi giocarci stabilmente in futuro. Per questo un rinnovo annuale gli darebbe modo di capire che tipo di squadre il Milan avrà intenzione di allestire nei prossimi anni. L'opzione non è però presa in considerazione dalla società. Non trovano conferma invece i rumors riguardanti le elevate commissioni che il procuratore del giocatore avrebbe chiesto. 

Ibra e gli altri rinnovi: il punto

leggi anche

Ibrahimovic: "Puoi domare un leone, ma non Zlatan"

Non c'è però solo il contratto di Donnarumma sull'agenda del Milan. Il club rossonero lavora  anche per prolungare l'accordo con Zlatan Ibrahimovic, in scadenza tra tre mesi. Nel caso dell'attaccante svedese dal Milan e dal giocatore filtrano però grande serenità e la convinzione che si possa trovare l'intesa per il rinnovo senza particolari problemi, complici il dialogo diretto con l'attaccante e la volontà reciproca delle parti. Restano invece in stand-by le trattative per i rinnovi di Hakan Calhanoglu, a fine contratto in estate, e Franck Kessie, in scadenza a giugno 2022.

Idea Ilicic

leggi anche

Panchina d'oro a Gasperini: è la seconda di fila

Nella casella di trequartista il Milan osserva con attenzione anche la vicenda riguardante Josip Ilicic, consapevole che dopo quattro stagioni insieme a Bergamo il rapporto tra il giocatore e l'allenatore dell'Atalanta Gasperini è cambiato. Il 33enne sloveno piace molto al club rossonero, che è vigili sul suo futuro. Un piccolo ostacolo sarebbe rappresentato dall'età, con la proprietà che preferirebbe invece l'ingaggio di giocatori più giovani.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.