Rinnovi Mbappé-Neymar, Leonardo: "Ottimisti ma il Psg non ha fretta"

Calciomercato
IPA/Fotogramma

Il direttore sportivo del Psg ha parlato dei rinnovi dei contratti di Mbappé e Neymar, entrambi in scadenza a giugno del 2022. "Rapporto di grande franchezza, la dirigenza è ottimista ma non abbiamo fretta, nessuno ci corre dietro. Il nostro futuro il futuro oggi è il 29 maggio, data della finale di Champions League"

AL-KHELAIFI: "NEYMAR CON NOI ANCORA A LUNGO"

Il rinnovo dei contratti di Neymar e Mbappé con il Psg non è una priorità in questo momento, con la squadra in corsa per vincere Ligue 1, Coppa di Francia e Champions League, ma dal club francese filtra ottimismo sul tema. Lo ha assicurato ai microfoni di Canal+ il direttore sportivo del Psg Leonardo dopo la partita vinta per 3-1 sul campo del Metz (doppietta proprio di Mbappé e gol di Icardi) nella 34esima giornata di campionato. "La dirigenza resta ottimista - le sue parole - se guardiamo al recente passato del club, non c'è motivo di pensare diversamente". Dichiarazioni che seguono di 10 giorni quelle rilasciate a Sky Sport dal presidente del Paris Saint-Germain Nasser Al-Khelaifi dopo il passaggio in semifinale di Champions League: "Penso che l’anno prossimo Neymar sarà al Psg - aveva detto - e che ci resterà ancora a lungo. Lui e Mbappé non hanno motivo per andarsene"

"Mbappé sa bene cosa pensiamo del suo futuro"

leggi anche

Foden sfida Mbappé, ma è un errore: post eliminato

Il dirigente del club parigino si è poi soffermato sulle situazioni dei singoli. A partire da Mbappé, con contratto in scadenza a giugno 2022. "Conosciamo la situazione di Kylian - ha spiegato - sa quello che pensiamo del suo futuro in squadra, gli rimangono un anno e due mesi di contratto. Oggi non abbiamo altro che questo. La sua decisione arriverà, ma oggi non importa. Ciò che conta è il campo e le partite che restano da giocare".

"Con Neymar rapporto di grande franchezza"

leggi anche

Istituto chiuso, Neymar paga comunque dipendenti

Neymar, a lungo corteggiato dal Barcellona, ha pubblicamente espresso il desiderio di continuare l'avventura a Parigi. Anche il contratto della stella brasiliana va in scadenza nel 2022 ma la trattativa per il suo rinnovo sembra di più semplice soluzione. "Non abbiamo fretta - ha risposto Leonardo parlando del suo connazionale - nessuno ci corre dietro, siamo davvero tranquilli. Le nostre relazioni sono molto buone, c'è grande franchezza. Arriveremo al momento giusto per decidere, perché è importante che le cose siano chiare per il futuro. Ma il futuro oggi per noi è il 29 maggio, data della finale di Champions League".