Cristiano Ronaldo: "Tornare al Manchester United è stata la decisione migliore"

He's back

L'attaccante portoghese parla al sito ufficiale dello United, è la sua prima intervista dopo il ritorno a Manchester: "Sono felice di essere tornato a casa: è stata la decisione migliore che ho preso". Poi rassicura Solskjaer: "Siamo stati compagni, ma ora lui è l'allenatore: può contare su di me per quello che vuole, sono disponibile per tutto"

DA CR7 A MESSI, IL MERCATO DEI COLPI DI SCENA

"Tornare allo United penso che sia la decisione migliore che ho preso". La seconda vita di Cristiano Ronaldo al Manchester United inizia così, con una dichiarazione al sito del club inglese che conferma come per il portoghese la Juventus rappresenti ormai il passato. Un addio, quello ai colori bianconeri, meditato a lungo probabilmente, se si ripensa anche alle parole poco convincenti con cui, pochi giorni prima, chiedeva più rispetto e meno voci sul suo futuro, senza però ribadire mai con forza la sua volontà di restare a Torino.

"Ferguson un padre nel calcio"

approfondimento

Ronaldo e non solo, è stata l'estate dei ritorni

“È un nuovo capitolo”, ha continuato CR7. “Sono così felice e contento, e voglio andare avanti ancora, fare la storia, cercare di aiutare il Manchester United a ottenere grandi risultati, a vincere trofei”. Un club che l’ha visto maturare fino a diventare uno dei più forti di sempre, sotto l’ala protettrice di Sir Alex Ferguson che l’aveva voluto fortemente dopo essere rimasto folgorato in un’amichevole in cui lo aveva come avversario, organizzata appositamente per poterlo vedere all’opera più da vicino.

“Ho una storia fantastica con questo fantastico club: sono arrivato a 18 anni e ovviamente sono davvero felice di essere tornato a casa dopo 12 anni. Come tutti sanno, Sir Alex Ferguson fu fondamentale per la mia firma quando ero allo Sporting Lisbona. Per me è come un padre, nel calcio. Mi ha aiutato molto, mi ha insegnato molte cose, e ovviamente ha avuto un ruolo importante per il rapporto che abbiamo avuto. Ci teniamo sempre in contatto, ed è una persona incredibile. Mi piace davvero molto ed è stato la chiave principale per essere nella posizione dove sono oggi”.

"Solskjaer? Può contare su di me"

leggi anche

La Juve saluta Ronaldo: "Good luck Cristiano"

Da un “mister” all’altro, in questa sua nuova avventura allo United Ronaldo ritrova un ex-compagno di squadra, Solskjaer, questa volta nei panni dell’allenatore: “Ho giocato con lui per due o tre anni al Manchester United, quindi abbiamo un buon rapporto. Ma ora i ruoli sono diversi, io sono un giocatore e lui è un allenatore. Ma non importa, il mio rapporto con lui è ottimo e il mister può contare su di me per quello che vuole. Sono disponibile per tutto”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche