PSG, Leonardo: "Mai tramato per portare via Donnarumma dal Milan a zero"

psg

Intervenuto al Festival dello Sport di Trento il direttore sportivo del club parigino ha parlato della trattativa che ha portato all'arrivo di Donnarumma a parametro zero. "Abbiamo parlato con lui solo a giugno - ha assicurato - dopo che il Milan aveva detto che non avrebbe rinnovato". Leonardo ha poi attaccato il Real Madrid per il suo comportamento su Mbappé: "Andrebbe sanzionato"

Leonardo ha voluto fare chiarezza sul comportamento del PSG nell''affare Donnarumma', con il discusso trasferimento la scorsa estate del portiere della Nazionale dal Milan al club parigino a parametro zero. "Mi rendo conto che sia una situazione difficile - ha esordito l'ex rossonero, oggi direttore sportivo del PSG - ma noi non abbiamo mai contattato Donnarumma prima di giugno. Il Milan ad aprile aveva annunciato che non avrebbe rinnovato e poi aveva già preso Maignan. A quel punto Donnarumma era pubblicamente libero per il mercato". Leonardo ha assicurato che solo in quel momento il PSG si è mosso per portare a Parigi il giocatore. "Non lo avevamo mai contattato prima" ha ribadito, spiegando che "non c'era mai stata un'idea di portarlo a... Dopo ci sono state cose interne che sono successe, sono stato anche al Milan, ma in quel momento non era ancora deciso quello che sarebbe stato il suo futuro. E dopo è successo che a giugno si è parlato della situazione, solo a giugno. Lui era ancora libero, abbiamo parlato e alla fine abbiamo deciso. Ma, sinceramente, - ha sottolineato ancora Leonardo - non c'è mai stato un 'lavoro' per farlo andare via a zero. Se non fosse venuto da noi sarebbe andato in un'altra squadra, penso che a quel punto era già deciso che non sarebbe rimasto al Milan".

"Su Mbappé il Real ci ha mancato di rispetto"

Il ds parigino ha poi attaccato il Real Madrid per come si è mosso rispetto a Mbappé. "Sono due anni che parlano anche pubblicamente di lui - ha detto - come se fosse normale. Noi abbiamo comunicato tante volte al Real che non eravamo contenti di questa situazione. In molti hanno parlato dicendo 'tanto prima o poi viene qua...' e penso che questa sia una cosa da sanzionare, perché non è un comportamento normale". "Stiamo parlando - ha proseguito Leonardo - di uno dei migliori giocatori al mondo. Penso che non sia giusto un tipo di approccio del genere. E' diventato troppo, è stata una mancanza di rispetto da parte del Real". Sulla possibilità che Mbappé - in scadenza di contratto - resti comunque al PSG si è detto comunque ottimista. "La nostra idea è sempre quella che resti da noi, non cambia niente. Lui è un gioiello, mi verrebbe voglia di prenderlo in braccio... - ha scherzato - è talmente perfetto per il nostro club che non abbiamo mai pensato a un futuro senza di lui nei prossimi anni. E poi pensare a Neymar, Mbappé e Messi insieme... se inizia a funzionare diventa una cosa meravigliosa e forse senza eguali nel passato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche