Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham: l'annuncio del club

UFFICIALE
©Getty

Il club ha annunciato la firma dell'allenatore italiano con un video postato sui canali ufficiali. Conte firma un contratto fino a giugno del 2023. Eredita una squadra nona in Premier League, con 15 punti dopo 10 giornate. L'esordio sulla panchina degli Spurs è in programma giovedì nella sfida di Conference League contro il Vitesse

LE PRIME PAROLE DI CONTE 

Ora è ufficiale: Antonio Conte torna in Premier League e lo fa da nuovo allenatore del Tottenham. L'annuncio è arrivato alle 13 di martedì. Contratto fino a giugno del 2023 (a una cifra complessiva vicina ai 20 milioni di sterline) per l'ex allenatore dell'Inter, che riparte così da Londra, dove aveva già allenato il Chelsa. Eredita la panchina di Nuno Espirito Santo, esonerato dopo la sconfitta interna per 3-0 maturata sabato scorso contro il Manchester United, e una squadra nona in campionato con 15 punti dopo 10 partite. In Inghilterra Conte ritroverà Fabio Paratici, con il quale ha lavorato alla Juventus e che dallo scorso giugno è diventato direttore generale del club inglese. 

"Rifiuto in estate, addio con l'Inter era troppo fresco"

approfondimento

Da Vialli a Conte: italiani vincenti in Premier

Conte era stato nel mirino degli Spurs anche in estate, ma aveva preferito rifiutare la proposta tecnico-economica della squadra del nord di Londra, anche a causa della probabile partenza di Kane (poi rimasto agli Spurs).  "Sono estremamente felice di tornare ad allenare, e di farlo in un club che ha l'ambizione di essere di nuovo protagonista - sono le prime parole dell'allenatore dopo la firma -con strutture all'avanguardia e uno dei migliori stadi del mondo. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare per trasmettere alla squadra e ai tifosi la passione, la mentalità e la determinazione che mi hanno sempre contraddistinto, come giocatore e come allenatore". Conte ha anche raccontato un retroscena risalente alla scorsa estate: "La scorsa estate non abbiamo trovato un accordo con il club perché la fine del mio rapporto con l'Inter era ancora troppo recente ed ero ancora emotivamente troppo coinvolto: ho sentito che non era ancora il momento giusto per tornare ad allenare. Ma - precisa - l'entusiasmo contagioso e la determinazione di Daniel Levy nel volermi affidare questo incarico avevano fatto breccia in me. Ora che ho riavuto un'occasione, ho scelto di coglierla con grande convinzione".

Paratici: "Conte porta qui esperienza e trofei"

Conte esordirà da allenatore del Tottenham giovedì sera alle 21, quando a Londrà arriverà il Vitesse per la quarta giornata della fase a gironi di Conference League. In carriera ha già vinto la Premier League: è successo con il Chelsea 2016/17, con un record di 30 vittorie in 38 partite, di cui 13 consecutive. Con i Blues l'allenatore ha vinto anche la Fa Cup prima di tornare in Italia e vincere lo scudetto con l'Inter 2020/21. "Siamo lieti di dare il benvenuto ad Antonio nel club. Il suo curriculum parla da sé, con una vasta esperienza e trofei sia in Italia che in Inghilterra - lo accoglie con queste parole Fabio Paratici - conosco in prima persona le qualità che Antonio può portarci, avendo lavorato con lui alla Juventus, e non vedo l'ora di vedere il suo lavoro con il nostro talentuoso gruppo di giocatori".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche