L'Inter pensa a Ginter per giugno, ha già annunciato l'addio al Borussia Monchengladbach

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

Il difensore tedesco lascerà il Borussia Monchengladbach al termine della stagione, come ha annunciato attraverso il proprio profilo Instagram: "Ho deciso di intraprendere una nuova strada nella mia carriera". Su di lui c'è l'Inter, che ha avviato i primi contatti con l'agente per averlo a giugno a parametro zero. Nel 2014 ha vinto la Coppa del Mondo con la Germania

DE VRIJ: "VOGLIAMO LA SECONDA STELLA"

Ginter all'Inter: quello che inizialmente potrebbe sembrare soltanto un gioco di parole, in realtà può diventare una vera trattativa di mercato in vista di giugno. Matthias Ginter, difensore del Borussia Monchengladbach, ha infatti annunciato il suo addio al club tedesco al termine della stagione, visto che il suo contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Lo ha fatto tramite un post, pubblicato sul proprio profilo Instagram: "Dopo molte discussioni, ho deciso di non prolungare il contratto che scadrà in estate. Dopo 5 ottimi anni al Borussia Mönchengladbach, è molto difficile per me fare questo passo, ma ho deciso di intraprendere un'altra strada nella mia carriera per la mia crescita personale e professionale. Devo molto al Borussia e avrò sempre il club e i suoi grandi tifosi nel mio cuore. Adesso voglio focalizzarmi sulla seconda metà della stagione, chi mi conosce sa che darò tutto per raggiungere i nostri obiettivi".

Primi contatti per giugno a parametro zero

l'intervista

Dumfries: "Inter? Non ci ho pensato un attimo"

Con 138 presenze e 10 gol con la maglia del Borussia Monchengladbach nelle ultime tre stagioni, il difensore centrale classe 1994 ha attirato su di sè le attenzioni di diversi club europei: tra di loro c'è anche l'Inter, che ha già avviato i contatti con l'agente del calciatore, lo stesso di Hakan Calhanoglu. Il club nerazzurro vorrebbe rinforzare il proprio reparto difensivo con il difensore campione del Mondo 2014 con la nazionale tedesca a parametro zero, visto che fino a giugno il calciatore non si muoverà dalla Germania.

Il profilo di Ginter

classifica

Chi ha perso meno nel 2021? Inter 2^ in Europa

Classe 1994, Matthias Ginter nasce addirittura come trequartista, prima di trasformarsi in difensore centrale nelle giovanili del Friburgo. Forte di testa e dotato di una buona tecnica, Ginter può giocare anche come centrocampista, rendendosi così duttile per occupare sia una delle tre posizione difensive nel 3-5-2 di Inzaghi, che eventualmente quella di mediano davanti alla difesa. Esordisce con la maglia del Friburgo il 21 gennaio 2012, diventando subito titolare e guadagnandosi (un po' a sorpresa) la convocazione di Loew ai Mondiali 2014 con la Nazionale tedesca: non giocherà nemmeno un minuto, ma diventerà comunque campione del mondo. L'estate del 2014 è anche quella del passaggio al Borussia Dortmund, che appena 20enne lo acquista per circa 10 milioni di euro: dopo una prima stagione sotto la guida di Jurgen Klopp, l'anno successivo arriva Thomas Tuchel che lo trasforma in terzino destro e gli permette di realizzare ben 10 assist e 4 gol in un anno. Dopo la terza stagione ancora da titolare, passa al Borussia Monchengladbach nell'estate 2017. Torna a occupare il ruolo da difensore centrale e dopo i Mondiali 2018 diventa titolare anche in Nazionale, raccogliendo l'eredità di Hummels e Boateng. Anche agli ultimi Europei, in tutte e quattro le partite disputate dalla Nazionale di Loew scende in campo dal primo minuto. Dopo altri tre anni al Borussia Monchengladbach, è pronto per una nuova avventura, come da lui stesso annunciato. L'Inter lo studia da vicino.

Matthias Ginter - ©Getty