Fiorentina, Pradè commenta il calciomercato: "Bravi a completare la rosa. Ora le uscite"

Calciomercato

Il direttore sportivo del club viola commenta il mercato: "Avevamo bisogno di un altro esterno perché Italiano chiede molto ai giocatori in quel ruolo. E poi di un vice Vlahovic che ci desse sicurezze. Ora ci concentreremo sulle uscite". Ma la Fiorentina punta l'ultimo colpo: il talentuoso Julian Alvarez del River Plate

IL TABELLONE DI CALCIOMERCATO - CALCIOMERCATO, NEWS IN TEMPO REALE

Quella di giovedì è stata un'importante giornata di calciomercato in casa Fiorentina. Dall'Hertha Berlino è arrivato Krzysztof Piatek, che venerdì concluderà la seconda parte delle visite mediche prima di diventare ufficialmente un nuovo giocatore della squadra viola. Il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, ha commentato con soddisfazione la seconda operazione di mercato messa a segno, dopo Ikoné: "Dovevamo completare due reparti: abbiamo preso un quinto esterno per avere più soluzioni e più freschezza, perché abbiamo un allenatore che chiede tanto agli esterni. Poi serviva un vice Vlahovic, che ci potesse dare sicurezze: siamo stati bravi a chiudere le trattative in breve tempo e ora speriamo di alzare il livello della squadra. Ora dobbiamo pensare ai calciatori che giocano di meno, quelli che vogliono più spazio e per questo ci occuperemo delle uscite". Su Vlahovic, nessuna novità esce dalla bocca di Pradè: "Su di lui si sono già espressi il presidente e il direttore generale. Io non ho nulla da aggiungere". 

Ma la Fiorentina ci proverà per Alvarez: l'agente domani in Italia

leggi anche

Piatek è arrivato a Firenze: "Sono contento"

Nonostante le parole di Pradè, la Fiorentina vuole tentare un ultimo colpo importante sul mercato invernale: l'obiettivo è Julian Alvarez, attaccante argentino classe 2000 su cui ci sono gli occhi di tante big d'Europa. In Italia, però, la squadra più interessata è la Fiorentina, con il Milan che potrebbe inserirsi. Intanto, nella giornata di venerdì l'agente del giocatore, Hidalgo, sarà in Italia.