Milan-Pellegri, vicino il riscatto dal Monaco: poi il prestito al Torino

Calciomercato

I rossoneri trattano con il Monaco per anticipare il riscatto del cartellino: l'attaccante classe 2001 verrebbe poi girato fino al termine della stagione alla squadra di Juric, l'allenatore che lo ha fatto esordire giovanissimo in Serie A con il Genoa

MILAN-JUVE LIVE

Al Milan fino a questo momento della stagione ha trovato poco spazio, chiuso dalla concorrenza di Ibrahimovic e Giroud e anche a causa di un problema muscolare che lo ha frenato nel momento in cui è stato schierato in campo titolare da Pioli. Nel futuro di Pietro Pellegri ci saranno però ancora i colori rossoneri: il Milan infatti ha deciso di anticipare il riscatto, previsto il prossimo giugno (circa sei milioni più un ulteriore milione di bonus, i termini dell’accordo stipulato in estate), dell’attaccante classe 2001 dal Monaco. La trattativa con il club francese è in corso e i dialoghi procedono: una strategia ben precisa quella del Milan che, una volta riscattato il cartellino, girerà Pellegri in prestito al Torino.

Al Toro lo aspetta Juric, allenatore che lo ha fatto esordire in A

vedi anche

Pazzesco errore di Serra, cancellato gol a Messias

Sei spezzoni di gara per un totale di 127 minuti complessivi in campo in Serie A: sono questi i numeri di Pellegri con la maglia del Milan. Minutaggio destinato ad aumentare notevolmente in caso di trasferimento in prestito fino al termine della stagione al Torino, club dove il giovane attaccante potrebbe crescere ritrovando campo e fiducia. Oltre al Torino, altri club di Serie A erano interessati a prendere l’attaccante ex Monaco, ma gli ottimi rapporti tra il Milan e la società di Urbano Cairo hanno spianato la strada ai granata. Con Juric, l’allenatore che ha fatto esordire Pellegri in Serie A 15 anni, 9 mesi e 5 giorni con la maglia del Genoa proprio contro il Toro, che potrebbe riabbracciare l’attaccante già in settimana.