Rangers, Ramsey: "Juve, nessun rancore: sono qui per giocare"

Calciomercato

Il centrocampista gallese è tornato sul suo trasferimento a Glasgow: "Nessun rancore per la Juventus, posso solo dire grazie per il mio periodo bianconero. Ma in carriera ho sempre giocato e voglio continuare a farlo. Adesso penso solo ai Rangers e a tornare presto in condizione, voglio dimostrare ciò che posso fare ancora"

Nessuna voglia di pensare a ciò che è stato ed un solo obiettivo, tuffarsi con entusiasmo nella nuova avventura con i Rangers per ritrovare lo smalto perduto nelle ultime stagioni. Aaron Ramsey saluta la Juventus, che lo ha ceduto in prestito agli scozzesi dopo due stagioni e mezzo. E lo fa senza nessun rimpianto: "Non ho nessun rancore - ha detto il centrocampista gallese nel corso di un'intervista a Sky Sports -, questo trasferimento è stato concordato e posso soltanto ringraziare per tutto ciò che ho trascorso nel mio periodo in bianconero. Adesso voglio solo pensare ai Rangers, spero di poter tornare in condizione al più presto e di poter dimostrare ciò che posso ancora fare".

"Trasferimento nevrotico, ai Rangers per giocare"

CALCIOMERCATO

Colpi esteri: Aubameyang-Barça, Alli all'Everton

Il centrocampista gallese, che in questa stagione ha collezionato appena 5 presenze in totale tra campionato e Champions League con la Juventus, è poi tornato sui momenti decisivi del suo trasferimento a Glasgow e ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a scegliere i Rangers: "A dire il vero è stato un trasferimento un po' nevrotico - ha proseguito Ramsey -, ci sono stati degli aggiustamenti da fare tra i due club ma per fortuna alla fine ce l'abbiamo fatta. Sono felice che tutto sia andato per il verso giusto. Ora sono qui per giocare: nella mia carriera ho sempre giocato molto e le ultime due stagioni non sono state semplici. Questo però è il passato, ora devo lavorare per tornare in condizione". Ramsey non sarà disponibile per la prossima partita, la più affascinante in Scozia, l'Old Firm contro il Celtic: "Mi sarebbe piaciuto giocare il derby di Glasgow - ha concluso -, ma negli ultimi mesi sono stato impiegato poco e devo rimettermi in forma".