Lazio, Sarri: "Milinkovic-Savic? Se andrà via, non resterà in Italia"

LAZIO
©LaPresse

L'allenatore biancoceleste sul futuro del centrocampista serbo: "Mi sono convinto che se andrà via, non lo farà in Italia". Milinkovic-Savic: "Contento per il gol. Serviranno un po' di giocatori per puntare alla Champions League"

LAZIO-VERONA LIVE

La Lazio ha staccato il pass per l'Europa League, grazie alla rete allo scadere di Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo è sempre più l'uomo simbolo della squadra biancoceleste e i top club europei lo seguono con attenzione. Anche nella sfida dell'Allianz Stadium, il classe 1995 ha ricevuto gli applausi dei tifosi bianconeri, momento non passato inosservato anche a Maurizio Sarri: "Gli applausi erano prevedibili, spero applaudano Milinkovic con la nostra maglia anche il prossimo anno - ha dichiarato l'allenatore della Lazio in conferenza - Parlando col presidente Lotito mi sono convinto che se Milinkovic-Savic va via, cosa non facile dopo le parole che ho sentito da lui, non andrà in Italia". Poi sull'Europa League conquistata: "Arrivare quinti è il nostro obiettivo. Rappresento un popolo e gli devo rispetto".

Milinkovic-Savic: "Servono giocatori per puntare alla Champions"

leggi anche

Terzo gol dopo il 90', il "Sergente" non molla mai

Lo stesso Sergej Milinkovic-Savic ha parlato della rete allo scadere, l'undicesima del suo campionato, e dell'obiettivo Europa raggiunto: "Sono contento del gol perchè ha aiuto la squadra a fare un punto e ad andare in Europa. Per come abbiamo iniziato la stagione, non al massimo, alla fine possiamo essere contenti di aver centrato l'Europa". Nonostante le tante voci sul futuro, il serbo pensa al prossimo anno e punta la Champions League:  "Serviranno un po' di giocatori e puntare alla Champions League".