La Roma rivuole Frattesi, ma il Sassuolo chiede 40 milioni per il colpo di calciomercato

Calciomercato
Paolo Assogna

Paolo Assogna

Dopo aver chiuso per Matic, la Roma pensa al ritorno di Davide Frattesi. Trattativa non ancora iniziata per via della richiesta del club neroverde, giudicata eccessiva. I giallorossi, che detengono il 30% del cartellino del centrocampista della Nazionale, attendono l'evolversi della situazione: se il Sassuolo venderà il giocatore a 40 milioni, incasseranno i 12 mln che le spettano. Se la società emiliana abbasserà le pretese, sono pronti a sborsarne 15 per riportarlo nella Capitale

CALCIOMERCATO, LE NEWS LIVE

Alla Roma Davide Frattesi piace, ma una potenziale trattativa si è  fermata alla valutazione data dal Sassuolo: 40 milioni. Se le pretese dovessero scendere, Tiago Pinto riprenderebbe a trattare partendo dal fatto che la Roma è proprietaria del 30% del cartellino. Il discorso è semplice: se il Sassuolo fosse così abile da vendere Frattesi a 40 milioni, la Roma volentieri passerebbe all’incasso dei 12 milioni che le spettano; se invece la valutazione si abbassasse notevolmente nel corso delle settimane, sarebbero pronti una quindicina di milioni per acquisire il rimanente 70% del cartellino.

Le caratteristiche di Frattesi

leggi anche

Mou: "Oggi mi sento più umano e meno egoista"

Frattesi piace perché rappresenterebbe una diversità rispetto alla coppia di centrocampo che al momento sarebbe titolare: ha passo e caratteristiche differenti rispetto a Cristante e Matic, si butta negli spazi  grazie a un’elevata cifra di esplosività nelle gambe, sa fare male in area di rigore avversaria. E la Serie A  di quest’anno ha detto che è uno dei centrocampisti più capaci a creare profondità. Nasce come intermedio, ma quest’anno a Sassuolo si è ben adattato anche nel centrocampo a due. Insomma a 22 anni Frattesi risulta essere un profilo giovane, completo e pronto a frequentare i piani più nobili del nostro calcio.