Caricamento in corso...
11 luglio 2017

Bayern, ufficiale l'arrivo di James Rodriguez in prestito biennale

print-icon

Il fantasista del Real Madrid arriva in prestito biennale con opzione di riscatto, sulla cui entità c'è discordanza tra Spagna e Germania. L'A.D. Karl-Heinz Rummenigge: "Era il desiderio più grande di Carlo Ancelotti"

Il Bayern Monaco piazza il colpo ad effetto: dopo aver venduto Douglas Costa alla Juventus, è ufficiale il passaggio di James Rodríguez in prestito biennale con opzione di riscatto a favore dei bavaresi, secondo quanto riportato nel comunicato ufficiale. C'è però discordanza sull'entità del prezzo finale: il quotidiano spagnolo Marca riporta che l'opzione è un obbligo di riscatto fissato a 60 milioni di euro; il quotidiano tedesco Bild scrive invece che il costo sarà di 10 milioni per il prestito biennale (5+5) e poi di 35,2 milioni per il riscatto, specificando che si tratta di un diritto. Il 25enne fantasista colombiano lascia il Real Madrid dopo tre stagioni in cui ha vinto una Champions League, una Liga e due Mondiali per Club, con un totale complessivo di 36 gol e 41 assist in 111 presenze. “Siamo felici di aver potuto completare questo trasferimento” ha commentato nel comunicato ufficiale l’AD del Bayern Karl-Heinz Rummenigge. “Prendere James era il più grande desiderio del nostro allenatore Carlo Ancelotti, dopo averlo allenato per un anno a Madrid”. Evidentemente è stata decisiva la volontà dell’ex allenatore del Milan, con il quale Rodríguez ha vissuto la sua miglior stagione in Spagna, con uno score complessivo di 17 gol e 18 assist in 46 presenze dopo i grandi mondiali del 2014, chiusi come capocannoniere con sei reti che gli sono valse il passaggio al Real per circa 80 milioni di euro. Il numero 10 della Colombia ha poi vissuto due stagioni in chiaro-scuro dopo l’addio di Ancelotti, chiudendo con 8 gol e 10 assist nel 2015-2016 e 11+13 nell’ultima annata, subentrando però spesso dalla panchina e venendo tenuto addirittura in tribuna nella finale di Cardiff. Un segnale evidente che il rapporto con il Madrid non poteva continuare, mentre a Monaco potrà ritrovare la fiducia e la titolarità alle spalle di Robert Lewandowski, da trequartista classico, da mezz'ala oppure da esterno. “James è un giocatore molto versatile: può segnare gol, assistere i compagni con i passaggi vincenti e oltretutto è anche eccellente nei calci piazzati. Non c’è alcun dubbio che il suo arrivo aumenti la qualità della nostra squadra”. Rodríguez si unirà al Bayern che Domenica partirà in tour tra Cina e Singapore, affrontando il Milan sabato 22 luglio alle 11:30 e l’Inter giovedì 27 luglio alle 13:35 italiane.