Caricamento in corso...
15 luglio 2017

Calciomercato United, Mourinho: "Ibrahimovic può tornare. Morata..."

print-icon
José Mourinho, allenatore del Manchester United

José Mourinho, allenatore del Manchester United (getty)

Lo Special One apre al ritorno dello svedese, dal 30 giugno senza contratto: "Non era contento di come ha concluso la stagione. Perchè non dovremmo aspettare un giocatore che ci ha dato tanto?". Parole anche per Morata, solo a un passo dallo United: "Non abbiamo raggiunto l'accordo economico con Real, ma nessuna critica"

Nonostante a Manchester, sponda United, sia arrivato Romelu Lukaku, potrebbe non essersi conclusa la storia d’amore tra i Red Devils e Zlatan Ibrahimovic. Il contratto dello svedese è scaduto il 30 giugno scorso, ma Josè Mourinho in conferenza stampa non ha escluso un suo grande ritorno: “È possibile (che torni, ndr), non era soddisfatto di come ha chiuso la stagione”, ha detto lo Special One parlando delle chance di ricongiungimento tra il giocatore e Old Trafford. Ibrahimovic è attualmente infortunato e dovrà stare out ancora diversi mesi. Mou ha dettato a tal proposito le condizioni del possibile affare: “Si può prendere una decisione che faccia contenti tutti. Si potrebbe aspettare dicembre, quando sarà ristabilito dall'infortunio, per ricominciare insieme. Perchè non dovremmo aspettare un giocatore che ci ha dato tanto?”.

Mou su Morata: "Nessun accordo economico, niente critiche"

Parlando di attaccanti, Mourinho ha fatto il punto anche su quanto successo con Alvaro Morata, che sembrava solo poche settimane fa a un passo dal poter vestire la maglia dello United: “Non sono nessuno per parlare di giocatori non miei, a maggior ragione se sono del Real Madrid”, ha esordito il tecnico in conferenza stampa. “Abbiamo manifestato interesse per lui: è una cosa chiara ed è stata anche resa pubblica che non siamo riusciti a concludere un accordo economico. È un diritto dei dirigenti del Real chiedere per i propri giocatori la cifra da loro stabilita, non non possiamo essere quelli che decidono il prezzo di un giocatore come Morata. Non possono criticare il Real, come non posso criticare ciò che è stato fatto dal mio club".