user
11 gennaio 2018

Calciomercato, Bakambu: visite a Bologna e futuro in Cina. Sarà un trasferimento da record

print-icon
Bak

L'attaccante congolese firmerà a breve per il Beijing Guoan e, secondo quanto riporta L'Equipe, diverrà il calciatore africano più pagato di sempre. Intanto Bakambu ha svolto le visite mediche a Bologna e non ha saputo rinunciare alle delizie culinarie italiane

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Trasferimento (da record) in Cina, passaggio intermedio per dovere e piacere in Italia: Cedric Bakambu sta per diventare il calciatore africano più pagato nella storia, nell’ambito del suo trasferimento dal Villarreal al Beijing Guoan. L’affare è ormai cosa fatta e il club cinese, secondo quanto riporta L’Equipe, pagherà la clausola rescissoria di 40 milioni dell’attaccante congolose al Villarreal: la cifrà però è destinata ad aumentare in virtù delle imposte previste dalla Cina per quanto riguarda determinati investimenti all’estero – come gli acquisti di giocatori – pertanto si arriverà ad un prezzo finale che si aggira sui 74 milioni di euro. Ma non solo, anche lo stipendio di Bakambu sarà monstre: L’Equipe parla di ben 18 milioni di euro: cifra astronomiche, inferiore soltanto agli attuali ingaggi di Hulk e Oscar. Nelle scorse settimane anche l’allenatore del Sottomarino Giallo, Javier Calleja “si era arreso” all’evidenza: "Il passaggio di Bakambu in Cina sta per concludersi, potrebbe essere questione di ore. Non è la cosa migliore per noi, ma c’è l’interesse di tutte le parti coinvolte e un club che ha mostrato interesse per un giocatore che si sta distinguendo nella nostra rosa e per il quale intende pagare la clausola. Davanti a questo genere di cose, c’è poco da fare".

Le visite e… le tagliatelle al ragù di Bologna

Intanto Bakambu è passato anche dall’Italia. Nelle scorse ore infatti ha svolto le visite mediche a Bologna, postando anche una foto su Instagram. Senza svelare molto in realtà (l’attaccante ha scritto soltanto “2018”), ma ormai pronto al trasferimento in Cina. E tra un controllo e l’altro, Bakambu non ha saputo resistere alle tentazioni culinarie che una città come Bologna può offrire. Si è infatti recato a mangiare nel famosissimo ristorante “Al Campione”: uno dei proprietari del locale è Beppe Signori, ex attaccante di Lazio e Bologna. Bakambu non ha potuto fare a meno di gustare le inimitabili tagliatelle al ragù, marchio di fabbrica non solo del ristorante ma di tutta la città. Gioie culinarie che difficilmente potrà ritrovare in Cina, dove si appresta a trasferirsi: anche se, con l’ingaggio che percepirà, non sarà di certo questo il rimpianto per lui.

2018.

Un post condiviso da Cédric Bakambu (@bakambu17) in data:

La carriera tra Francia, Turchia e Spagna

Nato in Francia nel 1991 ma naturalizzato congolese, Bakambu ha incominciato a muovere i primi passi nel calcio all’età di 10 anni. L’esordio in Ligue 1 avviene con la maglia del Sochaux nell’agosto 2010: sarà il preludio al primo contratto da professionista firmato a settembre, un contratto di tre anni. In tre anni con il Sochaux collezionerà 94 presenze e 18 gol, facendosi notare soprattutto per la sua velocità e per il suo dinamismo, che lo rendono una prima punta molto mobile che all’occorrenza può giocare anche da seconda punta. Nel 2014 Bakambu decide di dare una svolta alla sua carriera, con una scelta abbastanza in controtendenza: firma per 4 anni con il Bursaspor, club turco non di primissima fascia. Una scelta che in futuro però si rivelerà azzeccata: dopo aver segnato infatti 13 gol in 27 partite, Bakambu finisce nel mirino del Villarreal che dopo una sola stagione in Turchia lo porta in Liga acquistandolo per 7,5 milioni di euro, senza immaginare che pochi anni dopo ne ricaverà una enorme plusvalenza. Nei due anni e mezzo in Spagna segna 32 gol in 75 partite, diventando uno dei punti fermi della squadra e segnalandosi soprattutto in Europa League. In Nazionale, dopo aver svolto tutta la trafila delle giovanili con la Francia, decide di rappresentare però la Repubblica Democratica del Congo: nel marzo 2015 risponde dunque alla chiamata del commissario tecnico Ibengé e debutta il 9 giugno seguente durante l’amichevole contro il Camerun.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI