user
02 febbraio 2018

Calciomercato, Premier League: stop anticipato alle trattative dell'estate 2018

print-icon
Imm

Clamorosa rivoluzione nel campionato inglese: è ufficiale la data della fine del mercato estivo 2018. Una svolta storica per la Premier, che inizierà a trattative già concluse. Saranno formalmente due i mesi a disposizione dei club inglesi per poter formalizzare le operazioni in entrata: dal 9 giugno al 9 agosto 2018

BASTA AFRICANI NEL WEST HAM: BUFERA RAZZISTA IN UK

La Premier si ribalta. Non è una metafora, ma una considerazione basata sul nuovo provvedimento ufficiale preso dal massimo campionato inglese. Basta calciomercato estivo durante il campionato: finisce la ''transfer window'', inizia lo spettacolo della Premier League. Perché dal prossimo giugno, il mercato in Inghilterra finirà prima: dal 9 giugno al 9 agosto 2018 sarà possibile effettuare operazioni in entrata, in prestito e a titolo definitivo, per i club del campionato più bello del mondo. Per quanto riguarda le uscite, invece, sarà possibile cedere all'estero, pur rispettando la finestra di mercato della squadra acquirente. I prossimi van Dijk, Laporte e Sanchez potranno essere comprati nell'arco dei due mesi estivi, finendo appena prima dell'inizio della Premier League, già fissato per il weekend dell'11/12 agosto 2018. Una decisione presa alla fine della sessione del mercato di agosto 2017 da tutti i club inglesi, favorevoli alla non sovrapposizione della finestra per i trasferimenti con il campionato. Un provvedimento ora ufficiale: dal 9 giugno 2018 alle 17.00 del 9 agosto, una rivoluzione all'inglese, che farebbe felici diversi allenatori anche nella nostra Serie A, che (a meno di clamorosi ribaltoni) dovrebbe veder finire il calciomercato il 31 agosto 2018, come comunicato dalla FIFA.

PREMIER LEAGUE 2017-2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Da Goggia a Pellegrino: gli italiani in gara oggi

Goggia, discesa da sogno: "Sono stata un samurai"

Olimpiadi LIVE: Goggia, oro storico in discesa

Ranieri: "Nazionale? Se mi chiamano ci sono"

Conte: "Servirà impresa. Italia? Tutto possibile"

Mou: "Montella? E' italiano... sa difendere bene"

Sudafrica, torello irriverente: avversari umiliati

Il piccolo Misha e la domanda a Di Francesco

Sarri vuole fumare? Il Lipsia gli crea una stanza

De Vrij saluta: "Lazio, dispiace andare via così"

Youth League, Inter fuori con il Manchester City

I PIU' VISTI DI OGGI