user
16 marzo 2018

"Neymar lascerà il Psg", in Brasile sono certi: i cinque motivi che lo porteranno all'addio

print-icon
Neymar, Psg

Neymar, Psg (Getty)

Nonostante la visita del presidente del Psg e le parole su un futuro ancora in Francia pronunciate dal padre, in Brasile non hanno dubbi sulla volontà di Neymar di far ritorno in Liga: UOL Esporte svela i cinque motivi che spingono l'ex Barcellona lontano da Parigi

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Cinque motivi per lasciare la Francia e far ritorno in Liga, molto probabilmente al Real Madrid: UOL Esporte, portale brasiliano, non ha dubbi sulla volontà di O'Ney di trasferirsi in Spagna nella prossima stagione e svela le cinque ragioni - che lo stesso Neymar avrebbe confessato a persone a lui vicine – che stanno alla base del desiderio di cambiare aria da parte del brasiliano. Nonostante dunque il viaggio in Brasile – dove Neymar sta recuperando dopo l'intervento al quinto metatarso del piede destro – del presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi e le parole del padre di Neymar ("Ha un presente e un futuro in Francia"), in Brasile non hanno dubbi sulla volontà del calciatore di lasciare il Psg già al termine del campionato. I motivi? Questo quanto scrive UOL Esporte:

  • I troppi falli, molti dei quali violenti, ricevuti nel campionato francese: la media falli subita in Ligue 1 da Neymar è di 5.7 a partita, decisamente più alta rispetto alla media di 3.2 nei quattro anni in cui ha militato in Liga con il Barcellona.
  • Gli arbitraggi: Neymar è convinto di essere vittima di una vera e propria persecuzione arbitrale da parte dei direttori di gara francesi. Secondo il brasiliano molti falli su di lui non vengono nemmeno sanzionati e vorrebbe essere maggiormente tutelato: capita spesso che Neymar si lamenti con l'arbitro di turno, proteste che in un caso hanno portato anche alla sua espulsione con tanto di squalifica per due turni.
  • Lo scarso livello tecnico del campionato francese: Neymar ritiene troppo basso il livello attuale della Ligue 1, una delusione per il brasiliano che al momento del suo addio al Barcellona pensava di partecipare a un campionato più competitivo che gli avrebbe permesso così di vincere il Pallone d’Oro.
  • Lo stato dei terreni di gioco della Ligue 1: secondo Neymar, escluso il Parco dei Principi, le condizioni dei campi di gioco del campionato francese sono pessime. Erba tenuta volutamente alta e troppe 'buche': una strategia da parte degli avversari per provare a mettere in difficoltà il Paris Saint-Germain. Con il brasiliano molto preoccupato per l'elevato rischio infortuni a cui va incontro.
  • I troppi viaggi in pullman: Neymar sarebbe rimasto negativamente sorpreso dalla decisione da parte della società di affrontare le trasferte vicino Parigi in pullman. Mezzo di trasporto decisamente poco gradito dal brasiliano, che non riuscirebbe così ad ottenere il massimo della concentrazione.

CALCIOMERCATO - TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI