user
15 giugno 2018

Calciomercato Psg, l'ammissione di Neymar: "Non avrei pagato così tanto per il mio cartellino"

print-icon

Intervistato dal sito Spox.com  il brasiliano ammette la follia dei 222 milioni pagati dal Psg per averlo dal Barcellona: "Troppi, personalmente non penso di valere così tanto. Non sono orgoglioso di essere il giocatore più pagato della storia". E sul Mondiale: "Spero nella Germania per una rivincita"

IL NEYMAR MENO UMILE: IN RUSSIA CON LO ZAINO DORATO

CALCIOMERCATO LIVE - IL TABELLONE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

222 milioni: come lui mai nessuno, e forse l’assegno record staccato dal Psg per avere Neymar dal Barcellona potrebbe resistere negli anni come acquisto più costoso di sempre. In mezzo un’altra estate, con il brasiliano sempre chiacchieratissimo e anche un potenziale CR7 lontano da Madrid. Cosa ne pensano loro, i calciatori, sulle cifre stratosferiche pagate dai club non è più un mistero. Neymar ha infatti parlato di questo al sito Spox.com, vestendosi di umiltà: “No, non sono orgoglioso di quanto pagato dal Psg, e nemmeno di essere il giocatore più pagato della storia. Sono soldi e nient'altro, non posso farci nulla, e personalmente avrei speso molto meno per il mio cartellino”. Vero, quegli oltre 200 milioni possono essere anche un peso, nonostante la prima stagione di Neymar in Francia sia stata positiva (28 gol e 16 assist in 30 partite). “Quello che mi rende veramente orgoglioso - prosegue il brasiliano - è aver realizzato i sogni che avevo da bambino. Era, ed è, molto importante per me. Un giocatore deve sempre mostrare il suo valore, ma fare riferimento solo al costo del cartellino non aiuta e non dice nulla su quanto sei bravo veramente”.

“Con me niente Mineirazo”

Dopo la prima annata col Psg è allora tempo di Mondiali, quelli dove Neymar è chiamato al definitivo salto dia qualità, dopo la delusione del 2014 e quell’altro infortunio a frenarlo proprio sul più bello prima della semifinale che si rivelerà un tremendo fallimento: “Ora finalmente abbiamo l’opportunità per cancellare l’ultima Coppa del mondo - ha proseguito a Spox.com -. Speriamo di incontrare di nuovo la Germania per la rivincita. Penso che se avessi giocato quella partita, il risultato sarebbe stato diverso, anzi, ne sono abbastanza sicuro”.

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI