Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
05 luglio 2019

Atletico Madrid furioso con Griezmann e il Barcellona: "Ci hanno mancato di rispetto"

print-icon

I Colchoneros hanno risposto con toni duri alle parole di Bartomeu, che aveva ribadito l'interesse dei catalani nei confronti del francese: "Ci hanno chiesto un rinvio del pagamento della clausola, noi abbiamo rifiutato. Antoine e il Barcellona si erano accordati mentre ci giocavamo il passaggio in Champions con la Juve e lottavamo per la Liga. Ci hanno mancato di rispetto"

CALCIOMERCATO LIVE: LE TRATTATIVE

COSA AVEVA DETTO BARTOMEU

L'ADDIO DI GRIEZMANN

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

"Giovedì per la prima volta abbiamo incontrato i dirigenti dell'Atletico Madrid per parlare di Antoine. C’è interesse da parte nostra per questo giocatore". Parole di Bartomeu, presidente del Barcellona. Antoine, ovviamente, è Griezmann, che ha annunciato la sua intenzione di salutare l'Atletico Madrid dopo cinque anni proprio per indossare la maglia dei blaugrana, rifiutata solo un anno fa. La trattativa però non è stata di quelle "pulite" agli occhi dei colchoneros, che hanno voluto rispondere con toni forti alle parole del numero uno del club catalano: "In riferimento alla dichiarazione del presidente Bartomeu – si legge sulla nota ufficiale –  vogliamo affermare che è vero che giovedì c'è stato un incontro tra Miguel Ángel Gil e l'amministratore delegato del Barcellona, ​​Oscar Grau, su richiesta del Barcellona e che in quella riunione, il signor Grau ha espresso la sua intenzione, una volta che la clausola di rescissione del contratto di Antoine Griezmann è scesa da 200 a 120 milioni di euro, di richiedere un rinvio del pagamento del suddetto importo della clausola attuale a partire dal 1 luglio. Ovviamente la nostra risposta è stata negativa".

"Mancanza di rispetto"

Ad infastidire l'Atletico è stata anche la tempistica, con Griezmann e il Barcellona che si sono seduti a trattare in un momento molto delicato della stagione: "Il 14 maggio, Antoine Griezmann ha informato Miguel Ángel Gil, Diego Pablo Simeone e Andrea Berta della decisione di lasciare il club alla fine della stagione. Nei giorni successivi a quell'incontro, l'Atlético Madrid ha appreso che il Barcellona e il giocatore avevano raggiunto un accordo lo scorso marzo, in particolare nei giorni successivi al ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro Juventus, un accordo negoziato già da metà febbraio. Il Barcellona e il giocatore non hanno rispettato l'Atlético Madrid e tutti i suoi tifosi. Come risultato di tutto questo, l'Atletico Madrid ha chiesto a Antoine Griezmann, in conformità con gli obblighi contrattuali con il nostro club, di presentarsi domenica prossima nelle strutture del club al fine di iniziare la preseason con il resto dei suoi compagni di squadra"

"Repulsione per comportamento di entrambi"

Le modalità e i tempi con cui l'affare è stato portato avanti non sono piaciuti affatto dunque: "Attraverso questo comunicato stampa, l'Atlético Madrid vuole esprimere la sua più forte repulsione per il comportamento di entrambi, in particolare del Barcellona, ​​per aver indotto il giocatore a rompere il suo rapporto contrattuale con l'Atlético Madrid nel momento della stagione in cui il club, non solo si giocava il passaggio del turno in Champions League contro la Juventus, ma anche la Liga proprio contro il Barcellona. Un comportamento che viola periodi di negoziazione con i giocatori e altera le regole di base che regolano l'integrità di tutta la competizione sportiva, oltre ad essere un'enorme perdita per il nostro club e per i suoi milioni di fan". Paroli forti, che faranno discutere. Griezmann al Barcellona, non è ancora detta l'ultima parola.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI