user
10 agosto 2017

Calciomercato, Inter-Valencia: intesa per Murillo

print-icon
Murillo, Inter

Murillo, Inter

Accordo raggiunto tra il club spagnolo e la società nerazzurra: dalla cessione del difensore colombiano, l’Inter incasserà una cifra minima di 13 milioni di euro tra prestito e obbligo di riscatto. Nell’accordo presenti anche diversi bonus

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Giornata di calciomercato intensa in casa Inter e non solo per quel che riguarda le trattative per i possibili rinforzi in entrata, la società nerazzurra ha infatti perfezionato due cessioni: dopo la fumata bianca con il Besiktas per l’affare Medel, con il centrocampista cileno che si trasferirà in Turchia a partire dalla prossima stagione (accordo tra club che porterà nelle casse dell’Inter 3 milioni di euro più una percentuale sulla futura rivendita), è stata di fatto raggiunta l’intesa anche per il trasferimento di Jeison Murillo al Valencia. Una trattativa che proseguiva senza sosta ormai da giorni e che adesso sembra davvero essere arrivata alla svolta definitiva: accordo tra i club raggiunto su un prestito con obbligo di riscatto, con l’Inter che incasserà nel complesso una somma minima di 13 milioni di euro, nell’accordo infatti sono presenti anche altri bonus variabili. Affare dunque fatto, ma che difficilmente verrà ufficializzato nella giornata di oggi: le due società, infatti, stanno lavorando alla stesura dei contratti, procedura che verrà ultimata con ogni probabilità nella giornata di venerdì, quella che porterà alle firme.

Murillo in nerazzurro: una parabola discendente

Una storia, quella tra Murillo e l’Inter, che si chiude dopo due stagioni di alti e bassi. Arrivato in Italia dal Granada per circa 8 milioni di euro, il difensore colombiano classe 1992 è diventato fin da subito un punto fermo della formazione nerazzurra: 34 presenze in Serie A, 4 la gare saltate ma solo per squalifiche o infortuni. Un ambientamento spedito nella realtà del calcio italiano, poi qualche problema di troppo nella seconda annata in nerazzurro: Murillo non è più intoccabile, per lui infatti anche qualche panchina per scelta tecnica; una parabola discendente che gli costa anche i fischi del pubblico di San Siro in alcune occasioni. Adesso la volontà di cambiare aria, con l’Inter che ha ceduto davanti ai 13 milioni di euro complessivi tra prestito e obbligo proposti dal Valencia. La nuova casa calcistica di Murillo, che saluta così l’Italia per far ritorno in Spagna.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI