user
16 luglio 2018

Calciomercato, Mourinho: "L'arrivo di CR7 rilancia la Serie A. Inter e altre non siano passive"

print-icon

L'allenatore del Manchester United sull'arrivo di CR7 in Italia: "Ora molti guarderanno la Serie A grazie a Ronaldo, è tornato uno dei campionati più importanti del mondo. Per rilanciarsi ancora c'è bisogno che società come Milan, Inter, Roma e Napoli rispondano alla Juve, che ha fatto un gran colpo sotto tutti i punti di vista. Mi piacerebbe affrontare i bianconeri e l'Inter in Champions League"

CRISTIANO RONALDO: RIVIVI TUTTE LE EMOZIONI DEL CR7-DAY

RETROSCENA CR7: MENDES E LA PROPOSTA AL NAPOLI

CRISTIANO RONALDO ALLA JUVE, IL COLPO DEL SECOLO: LO SPECIALE

CALCIOMERCATO: TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Il Mondiale è finito, il calciomercato continua a regalare tanti colpi e trattative e un po' tutte le grandi squadre stanno lavorando per preparare la prossima stagione. Siamo nel bel mezzo del calcio estivo, in attesa di tornare in campo per gli impegni ufficiali. Di tutto questo ha parlato José Mourinho: "La Premier oggi è il campionato più competitivo – ha dichiarato a Teleradiostereo – Ma ora molti guarderanno l'Italia per Cristiano Ronaldo e la Spagna per Messi, la Serie A ora è diventato uno dei campionati migliori del mondo. Nel calcio tutto può cambiare, se cambia la prospettiva di società come Inter, Napoli, Roma e Milan se non accettano in modo passivo il fatto che la Juve sia diventata ancora più forte con CR7. Se le altre squadre trovano motivazioni da quest'operazione, si può fare un ulteriore cambio di qualità, emozioni e attenzioni per la Serie A. Quindi complimenti alla Juve per questo grande colpo di mercato a livello calcistico, pubblicitario e di marketing. Se mi piacerebbe tornare in Italia? Sì, per giocare la Champions League. Magari nella fase a gironi contro Inter o Juve”. Poi sull'arrivo di Kluivert alla Roma: “Lo conosco bene, è nato quando ero a Barcellona con suo padre e Patrick lo portava nello spogliatoio. Ora è perfetto per la Roma e per il calcio italiano, ha fatto un'ottima scelta per la sua carriera".

"Mondiali? Francia la più forte, delusione Brasile"

Infine un bilancio sul Mondiale e sulla vittoria della Francia: "Sono arrivati in finale all'Europeo e dopo due anni anche al Mondiale, non è un caso – prosegue – Il lavoro che stanno facendo è stato fantastico, Deschamps mi sembra un uomo equilibrato e che dà un'ottima organizzazione di gioco. Ha vinto la squadra migliore, ma il rigore dato alla Francia non c'era e ha deciso tante cose. Non rappresenta a pieno il concetto di VAR, peccato perchè la partita poteva essere ancora più bella. Delusione? La Germania non ha superato il girone, poi si può parlare di squadre con i migliori giocatori come Portogallo o Argentina. Ma la squadra che mi ha deluso di più è stata il Brasile".

CALCIOMERCATO - TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI