user
16 agosto 2018

Laxalt, le tre colonne della sua vita: calcio famiglia e auto, così è il profilo Instagram

print-icon

Il giocatore uruguaiano ha scelto un modo molto particolare di postare foto su Instagram, dedicando ogni colonna ad un tema della sua vita: calcio, famiglia e auto. Eppure qualcosa manca...

MILAN, LE VISITE MEDICHE DI LAXALT

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SERIE A

MILAN, MANI SU LAXALT

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Tre colonne, ognuna per le cose più importanti della sua vita: famiglia, calcio e automobili. Diego Laxalt è fatto così. O meglio, così è il suo profilo Instagram. Mentre l'esterno uruguaiano si prepara a vivere una nuova avventura con il Milan, ai più non sarà certo passata inosservata l'impaginazione del proprio profilo Instagram. Una scelta schematica, molto schematica, ma anche tanto curiosa. Forse una piccola mania (assieme a quella delle treccine) di chi vuole distinguersi con foto mai postate a caso, ma sempre con una logica e l'obiettivo di dare ai followers un filo conduttore per nulla banale.

La famiglia e l'amore

E' la colonna nel mezzo della pagina Instagram di Laxalt, segno inequivocabile della centralità che la famiglia ha ovviamente nella sua vita. A cominciare dalla compagna Antonella, presente con lui anche nel giorno del trasferimento a Milano.

Le auto d'epoca e quella BMW che lo fa impazzire

Il papà Gustavo ha un'officina meccanica, la LSS Mecánica di Montevideo. Un uomo che non si ferma mai, un po' come il figliolo che sulla fascia sinistra di chilometri ne ha macinati parecchi. Nell’officina di famiglia, c'è anche un'altra grande passione di Diego Laxalt: una Bmw 2002 TI, una serie degli anni ‘70. Rossa e aggressiva. "Gliel’ho personalizzata io, con le mie mani. E quando Diego viene qui, ci lavoriamo un po’ assieme", ha detto qualche tempo fa il padre (intervista al Secolo XIX).

Treccine e pianoforte: le colonne che non ci sono

Omessa l'analisi logica dei suoi post sul calcio, cosa che appare piuttosto scontata, lo è meno l'assenza di altre due passioni: le treccine e il pianoforte. Per entrambi in casi verrebbe da dire che è una questione artistica. Quanto alla scelta tricologica, non si conosce né l'origine né dunque le motivazioni, ma sappiamo per certo che impiega circa 4 ore per sistemarle. Poi il pianoforte, che - dicono - suona molto bene ma del quale non c'è nemmeno una foto sul quel suo schematico, chiara e curioso Instagram.

E ora il Milan

Poi, però, c'è anche il calcio. Diego Laxalt al Milan è un'operazione di fatto chiusa. L'ex Inter e Bologna arriva dal Genoa in un affare che al club rossonero costerà 18 milioni di euro, bonus inclusi. I rossoblu, dal canto loro, riscatteranno per 11 milioni di euro il cartellino di Lapadula, cui verranno aggiunti dal Milan 7 milioni (3+4) tra fisso e bonus per definire l'affare. Nell'operazione non è previsto l'inserimento di Andrea Bertolacci, che nell'ultima stagione ha giocatore in prestito proprio al Genoa. Per Laxalt, che fino a poche ora fa era mentalizzato per affrontare proprio i rossoneri a San Siro con la maglia del Genoa, è pronto un contratto di 4 anni con il Milan: vestirà il numero 93.

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI