Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 novembre 2018

Milan, Suso: "In rossonero sto bene, ma che orgoglio essere seguito dal Real Madrid"

print-icon

L’esterno rossonero ha parlato dal ritiro della nazionale spagnola: “Al Milan mi sento importante e con Gattuso mi trovo benissimo. È motivo d’orgoglio ricevere le attenzioni del Real, uno dei migliori club al mondo”

BONAVENTURA, RISCHIO OPERAZIONE AL GINOCCHIO

DUE GIORNATE A HIGUAIN, IL MILAN FARA' RICORSO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La voglia di continuare a far bene al Milan, la felicità di essere nei radar del Real Madrid. Emozioni particolari, per Suso, a cui si aggiunge l’orgoglio di far parte della nazionale spagnola. “A Milano mi trovo bene, mi sento importante e la cultura italiana non è troppo diversa da quella spagnola. Gattuso è l’allenatore perfetto per noi: ha sempre la stessa intensità che metteva in campo, ma poi quando finiamo le sedute è una persona molto simpatica. Mi sto impegnando molto, questa convocazione è un premio per quanto di buono ho fatto finora” ha detto l’esterno rossonero, che ha parlato dal ritiro della Spagna. Le Furie Rosse dovranno affrontare la Croazia in Nations League: all’andata finì 6-0 per gli spagnoli. “Non dobbiamo pensare troppo a quel risultato, perché affrontiamo una squadra forte che ha tanti calciatori di qualità. Servirà la massima concentrazione da subito per non farsi cogliere alla sprovvista” ha proseguito il giocatore.

Tentazione Real

In diverse occasioni, il suo nome è stato accostato al Real Madrid: “Essere seguito da una delle migliori squadre del mondo è motivo di grande orgoglio: vuol dire che sto facendo bene e che sto dimostrando quanto valgo”. Sull’esonero di Julen Lopetegui, Suso si è espresso così: “È un ottimo allenatore, ma evidentemente le cose non sono andate come aveva previsto. Purtroppo si sa, il destino degli allenatori dipende soltanto dai risultati”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI