Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
05 gennaio 2019

Calciomercato Juve, tutto quello che c'è da sapere sulle trattative bianconere

print-icon

I bianconeri continuano a lavorare per rinforzare la rosa di Allegri. Per l'anno prossimo Ramsey è ormai in pugno, ma Paratici vuole chiudere anche per il giovane talento portoghese: l'operazione potrebbe concretizzarsi già a gennaio. Da valutare la situazione Pjaca. In uscita invece...

TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Un girone d'andata da record, con 53 punti raccolti in A e appena 4 lasciati per strada. Un girone di Champions vinto senza troppe difficoltà e nonostante la presenza di club blasonati come Manchester United e Valencia. La Juve non sembra conoscere rivali ma, nonostante questo, continua a lavorare per migliorare una squadra già fortissima e che solo pochi mesi fa si è arricchita del cinque volte Pallone d'oro, Cristiano Ronaldo. Una rosa completa in ogni reparto che vuole essere puntellata con riserve di lusso. Paratici, da poco lasciato solo e con piene redini in mano dopo l'addio di Marotta, cerca l'occasione giusta e dà un occhio anche al futuro.

Acquisti Juve: su chi sta lavorando Paratici

L'occasione giusta, in questo caso, porta al nome di Aaron Ramsey. Il giocatore gallese è in scadenza di contratto nel giugno 2019 e la Juventus ha fiutato la giusta opportunità per portarlo a Torino a parametro zero. Nessuna fretta di anticipare l'operazione, ma dopo vari approcci la società bianconera sembra aver trovato l'accordo con il centrocampista dell'Arsenal. Sul classe '90 si era mosso con convinzione anche il Psg, ma i campioni d'Italia pare abbiano ormai anticipato la concorrenza: Ramsey è in pugno e si prepara ad accettare l'offerta dei bianconeri. Proposta che prevede un ingaggio da circa 8 milioni netti l'anno, con la Juve disposta anche a pagare gli alti costi di commissione per il suo entourage. Il profilo giusto per il futuro, invece, corrisponde al nome di Francisco Trincão. Talento portoghese del Braga, ha appena compiuto 19 anni ed è stato uno dei grandi protagonisti del Portogallo U19, vincitrice dell'Europeo di categoria nell'ultima edizione disputata in estate. Un esterno offensivo seguito da tempo con interesse dalla dirigenza bianconera, con Paratici che ha intensificato i rapporti negli ultimi giorni. In occasione dei Globe Soccer Awards, infatti, il ds ha incontrato l'agente Jorge Mendes, lo stesso di CR7, e ha iniziato a imbastire una trattativa sulla base di un prestito con diritto di ricatto per una cifra complessiva da circa 15 milioni (2+13). Solo 'fantasia' infine, come dichiarato dallo stesso Paratici ai microfoni di Sky Sport, il possibile arrivo di Mbappé nella prossima estate. "Siamo un grande club e siamo aperti a ogni possibilità - ha spiegato il direttore sportivo -. Ma ipotesi come Mbappé sono davvero fantasiose".

Juventus che ragiona anche sulla situazione relativa a Marko Pjaca, che non sta trovando molto spazio ultimamente in maglia Fiorentina ed ha perso posizioni nelle gerarchie di Pioli. I viola, dove il calciatore croato è in prestito fino a giugno, vorrebbero tenerlo fino al termine della stagione: la Juventus, però, ha ricevuto offerte dal Fulham di Ranieri, pronto ad acquistare Pjaca a titolo definitivo già durante il mercato di gennaio. Proprio per questo motivo, la Juventus sta valutando se riportare il calciatore a Torino durante la sessione invernale di trattative: i bianconeri valuteranno durante il mese di gennaio l’impiego che la Fiorentina farà di Pjaca. In casa di scarso utilizzo, allora il rientro anticipato alla base potrebbe essere una possibilità concreta. Sempre attenta ai giovani talenti in giro per il mondo, la Juventus segue da vicino il giovane brasiliano Renan Lodi, terzino sinistro classe 1998 dell’Atlético Paranaense (36 gare nel 2018 per lui, con 2 gol e 6 assist all'attivo): valutazione del cartellino abbastanza alta, tra i 15 e i 20 milioni di euro, con la Juventus che valuta l’opportunità di portare a termine l’operazione in sinergia con un altro club dove il calciatore andrebbe poi a giocare continuità fino al termine della stagione.  

Le partenze: chi può lasciare la Juve nel mercato di gennaio

I bianconeri sono meno attivi, invece, per quanto riguarda il mercato in uscita. L'infortunio a lungo termine di Cuadrado - out 3 mesi per l'operazione al menisco esterno del ginocchio sinistro - ha bloccato la possibile partenza di Spinazzola, mai utilizzato da Allegri in questa prima parte di campionato dopo i guai fisici di inizio stagione. Un'altra cessione paventata in casa bianconera era quella di Moise Kean ma, con ogni probabilità, l'attaccante non si muoverà da Torino. Lo aveva cercato con insistenza prima il Bologna, ma Paratici ha dichiarato l'intenzione della società di non volersi privare del centravanti classe 2000: "Abbiamo una rosa molto competitiva, giochiamo su più fronti e avremo bisogno di tutti - ha spiegato -. Cercheremo di non far partire nessuno". Negli ultimi giorni c'è stato anche un sondaggio del Milan, ma la Juve, sicura delle qualità del giocatore anche in ottica futura e convinta che neanche in prestito avrebbe trovato il giusto spazio in rossonero, ha respinto la richiesta. In prestito al Sassuolo ma di proprietà della Juventus, i bianconeri valutano anche il futuro di Rogerio: per il terzino sinistro classe 1998 c'è sul piatto un'offerta da parte degli inglesi del Wolverhampton.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI